Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Oltre 100.000 italiani passeranno le festività a letto

di
Pubblicato il: 23-12-2008
Sanihelp.it - Puntuale come il Natale, quest’anno l’influenza non presenta sorprese: come previsto dagli esperti fin da ottobre, inizia proprio in coincidenza delle festività la curva di crescita di nuovi casi che porterà a raggiungere il picco influenzale dopo la metà di gennaio.

«Tutto secondo copione - conferma Fabrizio Pregliasco, Professore di Virologia all’Università degli Studi di Milano - Confermati i tre ceppi virali che formano la variante influenzale di quest’anno e, complice il freddo intenso di questo dicembre, è confermato anche l’apice dei casi influenzali previsto dopo la metà gennaio. La scintilla che porterà al picco si manifesterà proprio a cavallo del Natale: oltre 100.000 italiani passeranno le festività sotto le coperte con febbre alta (oltre i 38 C°), brividi, malessere generale, dolori ossei e muscolari, astenia e mancanza d’appetito. A questo, si possono aggiungere mal di testa e sintomi respiratori come tosse, mal di gola, congestione nasale e starnuti».

«Nel momento in cui contraiamo l’influenza - prosegue il Pregliasco - il trattamento è esclusivamente sintomatico, cioè volto ad alleviare le sindromi parainfluenzali con il ricorso ai farmaci di automedicazione o da banco che possiamo comprare in farmacia senza prescrizione medica e che sono contraddistinti da un bollino rosso.
L’uso degli antibiotici è invece da valutare con il proprio medico di famiglia in quanto utile solo in presenza di infezioni batteriche, complicanza che si può verificare in concomitanza dell’influenza a seguito di un abbassamento immunitario. In tutti gli altri casi l’uso di antibiotici può essere addirittura dannoso per l’organismo».

I farmaci da banco consentono, se alle prese con i malanni invernali, di alleviare i dolori, diminuire il malessere, abbassare la febbre, calmare la tosse. Se il disturbo si protrae o se si ripresenta in tempi brevi (36/48 ore) è necessario rivolgersi al medico.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti