Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > Articolo

Non solo sigle

di
Pubblicato il: 19-01-2009

DOP, IGP e STG: non sono solo sigle, ma rappresentano e contraddistinguono gli alimenti italiani nel mondo

Sanihelp.it - DOP sta per Denominazione di Origine Protetta: possono fregiarsi di questo titolo solo i prodotti la cui qualità e le caratteristiche sono dovute sostanzialmente o esclusivamente alla circoscritta e ben delimitata zona di produzione.

IGP
sta per Indicazione Geografica Protetta e identifica i prodotti provenienti da una zona ben delimitata.
Non tutte le fasi di lavorazione del prodotto devono realizzarsi in quella zona; la materia prima, infatti, può anche provenire dall’estero, ma si devono rispettare tutti i requisiti previsti dal disciplinare di produzione.

STG sta per Specialità Tradizionale Garantita, ed è un marchio comunitario che non relaziona il prodotto con nessuna zona di produzione, ma attribuisce al prodotto caratteristiche tali da distinguerlo da tutti i prodotti analoghi appartenenti alla stessa categoria.
Possono diventare STG, per esempio, un liquore alle erbe, un dolce come il panettone, una mozzarella, una salsa o un gelato.
Un prodotto DOP italiano o di qualsiasi altro paese comunitario, è riconosciuto come tale in tutta Europa e il nome di quel prodotto non può essere in alcun modo imitato.
Solo le associazioni di produttori possono presentare al Ministero delle Politiche Agricole, alimentari e forestali le domande per ottenere i riconoscimenti DOP, IGP e STG dei prodotti alimentari.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Unione Nazionale Consumatori

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti