Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Fatti bella con le pulizie

di
Pubblicato il: 04-10-2005

Si chiama domestic fitness la disciplina che insegna alle casalinghe come mantenersi in forma con scopa e piumino, senza perdere tempo e denaro. ecco come!

Sanihelp.it - “Fare di necessità virtù”, sembra proprio essere questo il motto della domestic fitness.
Certo perché i lavori domestici sono veri e propri esercizi ginnici, a condizione che siano eseguiti correttamente. È necessario adottare alcuni accorgimenti durante le ore dedicate alle pulizie e il corpo potrà così ritrovare tono.

Quali strumenti utilizzare
Manico di scopa, spazzolone e aspirapolvere: devono essere lunghi abbastanza da non costringere a lavorare con la schiena curva. Piccole superfici e i sanitari si lavano meglio stando in ginocchio. Così la sera sarete più in forma.
Asse da stiro, ferro: È importante regolare l'altezza, la posizione corretta è in piedi a schiena dritta e non curvata in modo innaturale.
Canovaccio, panno ecc...

Le posizioni corrette
Spolverare : le acrobazie sono dannose e vanno evitate quando cercate di raggiungere i ripiani più alti: la schiena si tende in modo innaturale. Aiutatevi con un piumino stendendo il braccio, ma mantenendo fermo il busto.
Stirare: evitate di contrarre i muscoli del braccio, delle spalle e del collo.Non occorre premere con forza, i movimenti devono essere armonici.E addio male alla schiena...
Lavare i piatti: sono le articolazioni delle dita e i polsi quelle che lavorano di più. Usate sempre i guanti di gomma felpati, proteggendo le mani dall'umidità e dai detersivi.
Cucinare: è importante utilizzare un piano di lavoro adeguato alla vostra altezza. La colonna vertebrale deve stare sufficientemente eretta: eviterete i dannosi "errori" di postura e i fastidiosi dolori che si potrebbero manifestare a pasquetta.

Ed ora ecco qualche esercizio:

Lavando i piatti. (con canovaccio)
Distendi le braccia davanti a te e incrociale con i palmi verso il basso e poi verso l’alto. Tieni in mano i due estremi della stoffa e tira forte verso l’esterno. Rilassati e ripeti una volta per ogni piatto che asciughi. (per pettorali e bicipiti)

Continua alzando un braccio e piegando l’altro dietro la schiena, all’altezza dei fianchi. Stringi sempre gli estremi del canovaccio e cerca di avvicinare le mani il più possibile. Ritorna alla posizione di partenza e ripeti altre cinque volte, poi alterna la posizione delle braccia e ricomincia da capo. L’esercizio serve ad aprire le spalle e a stare più dritti. Per finire, solleva i gomiti fino all’altezza delle spalle e stringi lo strofinaccio tenendo le mani distanti una ventina di centimetri. Spingi i gomiti come se volessi unirli dietro la schiena, quindi rilassati. Ripeti lentamente per una decina di volte: così rinforzi la schiena.

Lavando i vetri
Davanti alla finestra, tenere il gomito del braccio che lavora vicino al corpo, quindi disegnare dei piccoli cerchi continui muovendo solo l’avambraccio: dieci da una parte e dieci dall’altra. Mentre si muove il panno, premere leggermente contro il vetro, per aumentare il lavoro dei muscoli pettorali. Continuare fino a quando si sente il braccio stanco. A questo punto cambiare mano e ripeti l’esercizio. E mentre gli aloni se ne vanno, il seno si solleva.

Lavare i pavimenti
È un’operazione che costa calorie: in mezz’ora di lavoro ne puoi tranquillamente smaltire cento. In più, il movimento continuo tonifica le cosce e la parte posteriore delle braccia. Il consiglio è di alternare la posizione: fare dieci esercizi per parte o cambiare mano ogni cinque minuti.

Spazzando
Impugnare la scopa normalmente, con entrambe le mani. Quindi, mentre la fai scorrere di lato, sposta un piede nella stessa direzione e, contemporaneamente, piegati sulle ginocchia. Conta fino a cinque e sposta l’altro piede vicino al primo mentre ti risollevi. Questo movimento va ripetuto dieci volte per parte.
Se si vuole assottigliare il girovita, basta a usare il manico della scopa come se fosse un attrezzo ginnico. Svitare la spazzola e appoggiare il bastone alla base del collo, poco sotto la nuca, stringendolo ai lati (non c’è bisogno di arrivare agli estremi). Con il bacino fermo e lo sguardo in avanti, le gambe un po’ aperte e leggermente flesse, ruotare il busto verso destra e verso sinistra per trenta volte. Ripetere ogni movimento con molta calma, inspirando ed espirando ritmicamente.

Stirando
Appoggiare il peso del corpo su entrambi i piedi con le gambe un po’ divaricate. Quindi, al primo passaggio di ferro, ancheggia verso destra. Contare fino a cinque e, mentre il ferro scorre dall’altra parte, ancheggiare verso sinistra. Continuare così finché non si è stirato almeno una camicia (o un altro capo impegnativo).L’interno delle cosce verrà tonificato.

Il consumo calorico per un donna di 55 kg che esegue lavori domestici è di 126 kcal/h e raddoppia inframmezzando alle pulizie qualche esercizio, 140 kcal invece per un uomo di 70 Kg.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti