Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Il Programma Genetico Personalizzato

La dieta che mantiene giovane il Dna

di
Pubblicato il: 13-01-2009

Uno dei presupposti del Programma Genetico Personalizzato è la dieta. Riducendo le calorie e mantenendo un equilibrio tra i nutrienti le lancette dell'orologio rallenteranno.

Sanihelp.it - Il Programma Genetico Personalizzato prevede delle precise linee guida nutrizionali, che hanno lo scopo di bruciare le calorie in modo più efficiente aumentando la massa muscolare, alleviare molte malattie tipiche della terza età ottimizzando la massa muscolare, normalizzare i livelli ormonali e migliorare il loro equilibrio, aumentare il livello degli antiossidanti, ridurre dolore e infiammazioni, migliorare il funzionamento delle cellule.

La dieta del Programma Genetico Personalizzato prevede:

un apporto calorico adeguato: la maggior parte delle persone necessita di circa 2.000-3.000 calorie al giorno, anche se gli atleti possono richiedere un apporto superiore

un apporto equilibrato di macronutrienti: le calorie della giornata dovrebbero provenire per il 40% dai carboidrati (soprattutto cereali integrali, frutta e verdura), per il 35% dalle proteine (pesce e pollame, mentre va ridotta la carne rossa) e per il 25% dai grassi (l’olio extravergine di oliva per i grassi monoinsaturi, l’olio di pesce per gli omega-3 e omega-6)

la supplementazione di integratori di vitamine e minerali: in base ai risultati di un apposito test genetico previsto dal Programma, può essere prevista un’integrazione di nutrienti tramite compresse

un elevato apporto di fibre: da assumere tramite cereali integrali, frutta e verdura

un corretto equilibrio tra pasti e spuntini: la colazione non va mai saltata, e non devono mancare uno spuntino a metà mattina e uno a metà pomeriggio, a base di frullati o barrette energetiche.

Le linee guida per la pianificazione dei pasti prevedono:

• consumate i pasti a intervalli regolari, in un ambiente tranquillo, senza stress
• consumate piccoli pasti nutrienti più frequentemente
• non mangiate di corsa
• lasciate spazio alle proteine, il più possibile provenienti da fonti vegetali, includendo anche tofu e soia
• preferite la frutta e le verdure di stagione dai colori intensi
• preferite i carboidrati di colore marrone (integrali) evitando quelli bianchi (raffinati)
• mangiate prima le proteine, poi le verdure prive di amido e quindi i carboidrati
• bevete molto, soprattutto lontano dai pasti
• consumate le bevande alcoliche con moderazione e solo durante i pasti
• usate solo olio extravergine di oliva di alta qualità.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
V. Giampapa, A. Polimeni, Il fattore genetico. Il programma personalizzato per mantenerti giovane in base al tuo DNA , Sperling & Kupfer

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti