Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Tumore

La risposta psicologica al cancro

di
Pubblicato il: 21-01-2009

La diagnosi di un tumore scatena in modo inevitabile nell'individuo una serie di emozioni violente, spesso contrastanti tra loro e porta a una situazione psicologica molto delicata

Sanihelp.it - La risposta psicologica di un paziente al cancro dipende da molti fattori:

Il modo in cui il paziente recepisce la prognosi medica: alcuni tumori possono essere curati in maniera definitiva, altri sono quasi sempre fatali, la maggior parte si trova in una fascia intermedia.
L’età, il genere e la categoria sociale del paziente: i problemi psicosociali varieranno in rapporto all’età, allo stile e alla fase di vita.
La causa della malattia: nel caso in cui vi siano ragioni per biasimare se stessi (un fumatore incallito) o gli altri (un operaio a contatto con l’amianto) o nel caso in cui ci si chieda perché sia capitato.
Effetti diretti della malattia e del trattamento sulle funzioni cerebrali.
Le conseguenze di un intervento: operazioni mutilanti, nausea, vomito, caduta dei capelli, ripetuti ricoveri in ospedale.
Il rapporto con dottori e infermieri.
Le caratteristiche personali del paziente: esperienze, personalità, rapporti familiari, condizioni sociali e credenze religiose.

La diagnosi di cancro è di solito ovvia per quei pazienti che hanno notato i sintomi precoci di questa patologia e si sono recati dal medico per accertamenti. Il processo è invece diverso quando la diagnosi è uno shock improvviso o il tumore appare come un’emergenza, magari su una persona apparentemente sana.

Una diagnosi di cancro può provocare diverse reazioni emotive: shock, paura, ansia, tristezza, disperazione, rabbia, senso di colpa, vergogna, sollievo, senso di sfida o accettazione.
Solo il tempo consentirà un aggiustamento emotivo attraverso queste fasi:
1. Shock nel momento in cui si scopre la verità; la fase di diniego dura qualche giorno, ma no sempre avviene.
2. Angoscia quando la verità è chiara; parecchie settimane.
3. Tristezza e disperazione; parecchie settimane.
4. Graduale aggiustamento e accettazione; svariati mesi.




FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Cancro ed emozioni - Centro Scientifico Editore

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti