Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > Articolo

A tavola prima di sciare

di
Pubblicato il: 21-01-2009

Una corretta alimentazione aiuta a vivere in scioltezza una giornata sugli sci

A tavola prima di sciare © Thinkstock

Sanihelp.it - Si parte per la settimana bianca? Bisogna imporsi di non saltare il pranzo per restare tutto il giorno sulla pista e mettersi d'impegno per realizzare 5 pasti al giorno.
È  fondamentale fare una buona prima colazione consumando alimenti a base di carboidrati come pane, fette biscottate o biscotti con miele o marmellata.
A mezza mattina è importante fare una sosta e bere acqua o bevande energetiche.

Il pranzo dovrebbe essere a base di pasta o riso, con un sugo leggero, oppure si può scegliere polenta con verdura, una porzione di carne di pollo o tacchino cotta alla piastra o al vapore e un frutto.
Se non si hanno problemi di linea si può terminare il pasto con una fetta di torta o di strudel.

A metà pomeriggio è bene concedersi una barretta di cereali, un frutto, una tavoletta di cioccolato o una bevanda calda.
A cena una porzione di pesce alla griglia o al vapore e tanta verdura cotta o cruda.
Chi trascorre l'intera giornata sugli sci, a causa del clima rigido e dell'aria secca, non percepisce lo stimolo della sete e quindi si corre il rischio di bere poco e disidratarsi: prima di cominciare a sciare, quindi, è buona regola bere molto e non trascurare di fermarsi, durante la giornata, in qualche baita per assumere bevande calde.
Da evitare, invece, gli eccessi di superalcolici, che rallentano i riflessi.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Istituto Humanitas

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti