Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

La ricreazione agisce positivamente sulla disciplina

di
Pubblicato il: 28-01-2009
Sanihelp.it - Uno studio dell’Albert Einstein College of Medicine di New York pone l’attenzione sul tempo che i bambini dedicano al gioco. Nelle scuole americane il tempo della ricreazione si è ristretto notevolmente, andando a inficiare l’esercizio fisico e le dinamiche di socializzazione.
Il team, guidato dalla dottoressa Romina Barros, ha considerato diecimila bambini tra gli otto e i nove anni ed è emerso che quelli che godevano di un intervallo di almeno un quarto d’ora fossero meno indisciplinati di quelli che non ne usufruivano.

Gli studiosi commentano così i risultati: «Le ricerche disponibili suggeriscono che la ricreazione gioca un ruolo molto importante nell'apprendimento, nello sviluppo sociale e nella salute dei bambini delle scuole elementari, ma molte scuole si sono conformate al No Child Left Behind Act del 2001 riducendo il tempo dedicato alla ricreazione, alle arti creative e all'educazione fisica per focalizzarsi di più sulla matematica e sulla lettura».

Le scuole in cui il tempo per la ricreazione è ridotto sono in generale quelle pubbliche, spesso sovraffollate, in cui gli spazi che dovrebbero essere riservati al gioco e all’attività fisica sono adibiti a nuove classi.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
agi

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti