Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Speciale palestra

Gli integratori alimentari a base glucidica e lipidica

di
Pubblicato il: 29-06-2009

Gli integratori alimentari possono essere misure aggiuntive per una buona salute. Non possono essere però sostitutivi di cattive abitudini alimentari o stili di vita dannosi

Sanihelp.it - Appartengono alla categoria degli integratori a base glucidica:

Maltodestrine e amidi: vi si ricorre per evitare bruschi sbalzi di glicemia e insulina, che determinerebbero ipoglicemia reattiva e cali di prestazione. Ripristinano più velocemente i depositi di zuccheri impoveriti dall’allenamento. Posso essere assunti prima, durante e dopo l’attività. Avere riserve di zuccheri sempre disponibili permette di protrarre le attività più a lungo.

Tra gli integratori a base lipidica distinguiamo invece:

CLA o acido linoleico coniugato: azione anticatabolica, preserva l’integrità della massa magra e sembra limitare i danni catabolici del cortisolo che si forma dopo allenamenti impegnativi. Si trova nel latte e nella carne di animali vegetariani.

Acidi grassi essenziali serie omega 3: regolano la risposta dei tessuti all’insulina evitando la trasformazione dei carboidrati in grassi e controllando così il peso. Producono inoltre energia e proteggono la membrana cellulare e mitocondriale, mantengono un giusto livello di colesterolo nel sangue, migliorano la concentrazione e proteggono il sistema cardiovascolare. Si trovano soprattutto nei pesci di acque fredde.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
In perfetto equilibrio - G. D'Anna

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti