Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Stress e sedentarietà nemici del cuore delle donne

di
Pubblicato il: 02-03-2009
Sanihelp.it - Stress da lavoro e sedentarietà. Questi sarebbero i due principali nemici per il cuore delle donne italiane.
L’88-89% delle donne over quaranta del Nord Italia soffre lo stress lavorativo, mentre nel Sud Italia e nelle Isole il principale nemico è la sedentarietà: quasi una donna su due dichiara infatti di non fare alcun tipo di attività fisica.

Secondo l’indagine lo stress pesa di più superati i cinquanta. La percentuale di donne che dichiara di trovare molto o abbastanza stressante la propria attività lavorativa passa dal 73% registrato tra le under cinquanta al 91% fra le over. Da una parte la stanchezza si sente di più e dall’altra gli impegni non tendono a diminuire con l’avanzare dell’età.
Dall’indagine emerge anche che l’attenzione alla salute cali proprio dopo i cinquanta anni, quando invece l'organismo femminile attraversa una fase delicata. Le donne che si prendono cura di sé in maniera adeguata sono l'85% delle under 50, contro il 75% delle over. Cala anche la percentuale di attività fisica: si passa dal 67% al 55%. Solo l'11,5% delle over 50 misura il proprio girovita, il 20% tiene d'occhio la pressione arteriosa, il 18% si preoccupa di monitorare con frequenza i livelli di colesterolo e di glicemia a digiuno. Mentre il 70% circa delle intervistate dichiara di non conoscere né di frequentare centri specializzati in benessere della donna.

Eppure tanto può essere fatto per la protezione del proprio cuore, come spiega Maria Grazia Modena, direttore della Cattedra di cardiologia al Policlinico di Modena, in riferimento a uno studio sul rischio cardiovascolare che ha coinvolto 15.000 infermiere americane: «Con trenta minuti quotidiani di camminata a passo svelto, abbinati ad abitudini alimentari sane, in quindici anni sono riuscite a ridurre del 15% il rischio cardiovascolare. Nel cambio di stile di vita ci hanno anche guadagnato in buon umore: l'attività fisica, infatti, ha stimolato la produzione di endorfine e fare sport per loro è diventato quasi una droga».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
adnkronos

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti