Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

I probiotici nella sindrome da fatica cronica

di
Pubblicato il: 02-03-2009
Sanihelp.it - Gli integratori a base di probiotici, ovvero dei batteri amici dell'intestino, possono aiutare le persone affette da sindrome da fatica cronica a sentirsi meglio o peggio: è quanto sostiene uno studio condotto presso la Karoliska Institut di Stoccolma e pubblicato sulla rivista Nutrition Journal.

Gli studiosi consigliano alle persone affette da questa sindrome di assumere probiotici e di continuare a prendeli per almeno 3 settimane se si sentono meglio e di smettere immediatamente se l'assunzione comporta un peggioramento nel loro stato di salute.
L'eziopatogenesi della sindrome da fatica cronica resta poco chiara: sicuramente è imputabile a disfunzioni del sistema immunitario e neuroormonale.

I ricercatori non si dicono stupiti che alcuni pazienti rispondono positivamente al trattamento con probiotici mentre altri no, proprio perchè la sindrome da fatica cronica è una patologia estremamente complessa e difatti, al momento, l'unico trattamento possibile è quello personalizzato per ogni paziente.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Reuters Health

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti