Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > Articolo

Nemico colesterolo

di
Pubblicato il: 03-03-2009

Dopo i fritti e gli eccessi del carnevale si torna a fare i conti con peso ideale, colesterolo e trigliceridi…

Sanihelp.it - Periodo di quaresima: dopo gli eccessi alimentari favoriti anche dalle temperature rigide, si fanno i conti con i kg in più e con i livelli spesso troppo elevati di colesterolo e trigliceridi.
Se si scopre di avere il colesterolo o i trigliceridi alti è fondamentale intraprendere una dieta capace di ridurre i valori ematici elevati e ridurre significativamente il peso corporeo.

Per ridurre il peso e seguire una dieta corretta ed equilibrata è importante ricordare che vi sono dei cibi che si possono consumare senza alcuna limitazione come il pesce azzurro ovvero sardine sgombro, aringa, tonno e salmone, il pesce bianco ovvero merluzzo, passera, cernia e sogliola, tutti i legumi, tutti i tipi di frutta e verdura, l’albume d’uovo, tutti i legumi, tutti i tipi di frutta e verdura, il pane e i cereali.
Per i condimenti, invece, si dovrebbe usare solo l'olio extra-vergine d'oliva e con estrema parsimonia.

Non andrebbero consumati più di 2-3 volte a settimana, la carne privilegiando comunque la carne di pollo, tacchino, coniglio, maiale magro, il prosciutto crudo.
Le uova, la pasta all'uovo, il latte e lo yogur che comunque dovranno essere sempre scremati e solo il formaggio fresco magro.
Bisogna invece eliminare la cioccolata, il pesce sotto sale, i crostacei e i frutti di mare, panna, maionese, strutto e margarina, i formaggi con un elevato contenuto di grassi e gli alcolici.
Più alcol si consuma più elevati sono i livelli di trigliceridi.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Ministero della Salute

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti