Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Provvedimenti contro il caro-denti

Caro dentista, mi fai uno sconto?

di
Pubblicato il: 17-03-2009

Al via un accordo tra il governo e mille dentisti italiani sulle agevolazioni economiche dedicate a cittadini a basso reddito e donne in gravidanza.

Sanihelp.it - Il Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche sociali, l’Associazione Nazionale Dentisti Italiani (ANDI) e l’Associazione Odontoiatri Cattolici Italiani (OCI) hanno sottoscritto un accordo di collaborazione al fine di garantire a prezzi agevolati le cure odontoiatriche a cittadini a basso reddito e alle donne in gravidanza (la cui condizione richiede un’accortezza particolare nelle cure ai denti).

L’accordo, che è già pienamente operativo, è promosso dal Sottosegretario alla Salute Ferruccio Fazio ed è volto soprattutto alla prevenzione di alcune patologie del cavo orale come la carie, la malattia parodontale e l’edentulismo. Le adesioni volontarie degli odontoiatri e dei dentisti associati ad ANDI e OCI già pervenute sono oltre mille.

Si sottolinea che l’accordo riguarda alcune prestazioni quali visita odontoiatrica, ablazione tartaro e insegnamento igiene orale; sigillatura dei solchi dei molari e premolari, estrazione di elementi dentari paradontalmente compromessi e/o non recuperabili con metodica di conservativa; protesi parziale in resina con ganci a filo; protesi totale in resina.

Saranno beneficiari dell’accordo: le donne in gravidanza, indipendentemente dal reddito e solo per prestazioni di prevenzione (visita, ablazione tartaro, insegnamento igiene orale); i titolari di social card; le persone indipendentemente dall’età con ISEE non superiore a 8.000 euro e quelle con ISEE non superiore a 10.000 euro aventi diritto all’esenzione totale per ragioni di età e/o per patologie croniche o invalidanti e inabili al lavoro con invalidità 100% oppure con handicap gravi.

Si ricorda che il Servizio Sanitario Nazionale offre, come previsto dai Livelli Essenziali di Assistenza (LEA), le cure odontoiatriche nell’età evolutiva (0-14 anni, per alcune regioni fino a 16) e l’assistenza odontoiatrica a cittadini in condizioni di particolare vulnerabilità, sociale e/o economica, secondo criteri individuati dalle singole regioni.

Infine, a tutti i cittadini, inclusi quelli che non rientrano nelle categorie di protezione indicate (tutela età evolutiva e condizioni di vulnerabilità), sono garantite le visite odontoiatriche al fine della diagnosi precoce di patologie neoplastiche del cavo orale e il trattamento immediato delle urgenze odontostomatologiche.

Sul portale del Ministero www.ministerosalute.it è disponibile l’elenco dei dentisti e degli odontoiatri che hanno già aderito all’accordo.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti