Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Rischio diabete per chi dorme poco

di
Pubblicato il: 13-03-2009
Sanihelp.it - Le persone che dormono meno di 6 ore per notte hanno una maggiore probabilità di evidenziare anomalie nei valori ematici della glicemia e sono quindi più a rischio di sviluppare diabete di tipo2: è quanto sostiene uno studio condotto presso l'università di Buffalo e presentato alla Conference on Cardiovascular Disease Epidemiology and Prevention di Palm Harbor in Florida.

Numerosi studi hanno già dimostrato che i bambini che dormono poco sono più a rischio di sviluppare obesità, depressione e ipertensione.
Gli adulti che dormono poco, invece, sono più propensi a sviluppare infezioni, malattie cardiache e cancro.
Gli adulti dovrebbero dormire mediamente 7-9 ore per notte.

I ricercatori hanno seguito per 6 anni, un gran numero di persone e le 91 persone che hanno mostrato un sensibile innalzamento della glicemia durante il follow-up erano tutte persone che dormivano meno di 6 ore per notte.
Il poco sonno, comunque, non è il solo fattore di rischio: l'insorgenza di diabete di tipo 2 è favorita anche dall'obesità e da una vita molto sedentaria.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Reuters Health

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti