Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > Articolo

Ora mi metto a dieta!

di
Pubblicato il: 17-03-2009

È facile smettere di fumare, io ho smesso 100 volte! Così diceva Mark Twain: quante volte è stato fatto il proposito di mettersi a dieta?

Sanihelp.it - Da oggi a dieta: più si avvicina la bella stagione, più questa frase si sente di bocca in bocca.
E per stare a dieta si scelgono regimi alimentari dai nomi più fantasiosi nella speranza di trovare la ricetta magica in grado di far perdere peso senza rinunciare ai piaceri della tavola.
Il più delle volte, però, si riesce a seguire il regime alimentare prefisso per qualche giorno e poi si lascia perdere: non è possibile cambiare da un giorno all’altro le proprie abitudini alimentari che spesso sono fortemente legate all’organizzazione della giornata, al proprio gusto e metabolismo.

I chili in più, allora, non si possono contrastare in nessun modo?
Bisogna sempre ricordare che bisogna tener d’occhio non solo il contenuto calorico, ma anche il volume dell’alimento che si consuma e quanto è densamente calorico.
Il cibo che ha un basso contenuto di umidità è più calorico: l’uva passa e l’uva fresca contengono la stessa quantità di carboidrati, proteine e grassi e forniscono 110 calorie, ma si mangia più uva passa che fresca.
Se si sceglie un pasto composto da una zuppa, verdura e frutta per un introito calorico pari a 475 calorie si consuma un volume di cibo doppio rispetto al volume di un pasto sempre da 475 calorie, ma più asciutto e più grasso.

Nel caso della zuppa, però, ci si sentirà sazi mentre con il pasto più secco si avrà fame pur avendo assunto le stesse 475 calorie. Alla luce di quest’evidenza, dunque, sono cibi da evitare i crackers, i grissini, la frutta secca, le noci, le nocciole, le mandorle, il latte intero, lo yogurt e il gelato da latte intero, le creme, le carni grasse, i salumi, i biscotti, il cioccolato e le caramelle.
Sono invece senz’altro da preferire il pesce, la carne bianca, gli affettati magri, i legumi, i cereali soffiati, frutta e verdura fresca di tutti i tipi, latte, formaggio, yogurt e gelato da latte scremato e le zuppe di cereali.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Ministero della salute

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti