Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Cosmetici sempre più sicuri e non sperimentati sugli animali

di
Pubblicato il: 17-03-2009
Sanihelp.it - L’11 marzo 2009 sono entrati in vigore, in tutto il territorio dell’Unione Europea, due divieti che riguardano i test animali a fini cosmetici. Tale scadenza era stata fissata già nel 2003, nell’ambito delle norme volte a garantire la sicurezza dei prodotti cosmetici inserite nell’aggiornamento della Direttiva Cosmetici (76/768/CE).

Il primo divieto riguarda l’utilizzo di test animali per le verifiche di sicurezza degli ingredienti destinati alla produzione dei cosmetici. A questo riguardo l’industria cosmetica ha lavorato in questi anni per sviluppare metodi alternativi che sostituissero quelli animali.

Il secondo divieto proibisce la commercializzazione di prodotti cosmetici che contengono ingredienti testati su animali. Questa norma verrà applicata in modo progressivo tenendo conto dei tempi di messa a punto di metodi alternativi per alcuni test particolarmente complessi. La sua completa applicazione avverrà entro il marzo 2013; nel 2011 la Commissione Europea verificherà lo stato di avanzamento della ricerca in questa direzione.

L’industria cosmetica continuerà a promuovere la collaborazione con diversi partner del mondo accademico, scientifico, legislativo e industriale. Tra queste collaborazioni risulta importante la recente partnership siglata tra l’industria cosmetica e la Commissione Europea per la ricerca di test alternativi nel campo della tossicità sistemica. Per questo progetto i due partner hanno equamente contribuito attraverso la predisposizione di un budget economico di 50 milioni di Euro.

Altrettanto significativa è la partecipazione dell’industria cosmetica nella Cooperazione Europea per i Metodi Alternativi alla Sperimentazione Animale (EPAA - European Partnership for Alternative Approaches to Animal Testing) di cui l’industria cosmetica europea è socio fondatore, insieme ad altre aziende e federazioni in rappresentanza di vari settori industriali. L’obiettivo principale di questa iniziativa è quello di promuovere lo sviluppo di metodi alternativi.
Tra i 37 membri dell’EPAA, ben 19 sono aziende cosmetiche, a ulteriore dimostrazione della determinazione di questa industria a eliminare i test su animali.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Unipro

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti