Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Un parassita aumenta il rischio di schizofrenia

di
Pubblicato il: 19-03-2009
Sanihelp.it - Il parassita responsabile della toxoplasmosi aumenta la possibilità di sviluppare schizofrenia: è quanto sostiene uno studio condotto presso l’università di Leeds e pubblicato sulla rivista PloS One.

Secondo lo studio in questione il toxoplasma, il parassita responsabile della toxoplasmosi, incrementa la produzione di un enzima che favorisce una maggiore sintesi cerebrale di dopamina.
Molti studi indicano la causa della schizofrenia in un’aumentata produzione di dopamina: non a caso uno dei farmaci maggiormente usati per la cura di questa patologia è l’aloperidolo che riduce la produzione di dopamina.
Lo studio svolto a Leeds evidenzia come le persone che hanno sofferto di toxoplasmosi sviluppano più facilmente schizofrenia.

La toxoplasmosi è una malattia infettiva e il parassita è trasmesso all’uomo attraverso i gatti: non è un’infezione che determina una sintomatologia grave, ma se l’infezione viene presa in gravidanza può essere molto pericoloso sia per la mamma che per il nascituro.
La relazione individuata da questo studio è interessante e innovativa: è auspicabile che ogni qualvolta si faccia diagnosi di schizofrenia si indaghi per sapere se il paziente ha contratto anche toxoplasmosi.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Reuters Health

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti