Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Tumore

Problemi emotivi: l'ansia

di
Pubblicato il: 24-03-2009

Quasi tutto conoscono l'emozione chiamata ansia: una normale risposta a una situazione ignota, preoccupante o pericolosa. Anche i malati di cancro possono soffrirne

Sanihelp.it - Alcuni malati oncologici soffrono di ansia: che sia giustificata o eccessive è comunque un'emozione sgardevole e va aiutata e gestita in maniera efficace e tempestiva.

Molti pazienti provano ansia nel momento della diagnosi. Mano a mano che la malattia procede e gli eventi si susseguono è probabile che l'ansia ritorni. L'ansia si manifesta sia con sintomi psicologici sia somatici e spesso gli uni vanno ad aggravare gli altri.
Tra i sintomi mentali: preoccupazione, irritabilità, irrequietezza, insonnia o incubi. I sintomi fisici invece possono interessare qualcunque apparato dell'organismo e creare difficoltà di diagnosi. Si segnalano: affanno respiratorio, iperattività del sistema nervoso autonomo o tensione muscolare, palpitazioni, sudore, mal di testa, nausea, dolori addominali e diarrea.

Riconoscere l'ansia e parlarne sono due passi fondamentali del trattamento. Le spiegazioni possono essere d'aiuto a sopportare i sintomi, evitando magari al paziente una preoccupazione infondata. Risultano molto utili nel trattamento dei sintomi fisici i massaggi, gli esercizi di rilassamento e di respirazione.
In caso di ansia fobica si può ricorrere a tecniche psicologiche comprendenti approcci comportamentali (rilassamento, ipnosi) e cognitivi.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Cancro ed emozioni - Centro Scientifico Editore

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti