Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Terremoto in Abruzzo: task force Governo, medici e psicologi

di
Pubblicato il: 07-04-2009
Sanihelp.it - In relazione al sisma che ha colpito la regione Abruzzo, il Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali ha fatto il punto della situazione dei soccorsi.

Le necessità di sangue della regione sono coordinate dal Centro Nazionale Sangue dell'Iss mediante l'attivazione della Rete dei Centri Regionali sangue. Sono già state inviate al Centro Regionale Sangue di Pescara le 170 Unità di sangue di gruppo 0 RH negativo che sono state richieste. Sarà garantito 24 ore su 24 il monitoraggio dei fabbisogni trasfusionali in Regione. Al momento il fabbisogno è stato coperto.

L'Agenzia Italiana del Farmaco ha dato la propria disponibilità a farsi carico della azioni di coordinamento dei diversi attori del sistema farmaceutico finalizzate a una raccolta di farmaci utile a far fronte all'emergenza.

Per l'accoglienza di feriti gravi provenienti dalle zone colpite dal sisma non ricoverabili nelle strutture sanitarie della regione Abruzzo sono stati allertati quali Centri di riferimento gli ospedali del Lazio San Filippo Neri, Bambin Gesù, Policlinico Umberto I, Policlinico Gemelli e gli Irccs San Raffaele della Pisana e Santa Lucia.
È stata sottolineata la necessità di osservare le misure di profilassi e ricordato l'importanza di effettuare azioni semplici ma fondamentali come il lavaggio delle mani e di rispettare le norme igieniche nel consumo di acqua e alimenti.

Intanto arrivano da tutta Italia i rifornimenti di cibo: mele dal Trentino, latte e formaggio grana dalla Lombardia, conserve di pomodoro dalla Toscana, riso da Vercelli, pasta dalle Marche, frutta conservata dall’Emilia Romagna sono stati raccolti attraverso le iniziative di solidarietà della Coldiretti che ha allestito un campo base presso la sede dell’Associazione Regionale Allevatori (ARA), dove verranno collocate alcune tende e raccolte le offerte delle strutture territoriali, in accordo con la Protezione Civile.

Anche gli psicologi, e in particolare gli esperti in psicologia dei disastri, si sono mobilitati per organizzare i soccorsi ai traumatizzati. Gli specialisti del gruppo di lavoro sulla psicologia dell’emergenza del Consiglio Nazionale dell’Ordine Psicologi fanno riferimento al Consigliere Referente per le Emergenze dell’Ordine degli Psicologi dell’Abruzzo, che si trova sul luogo della tragedia, con il compito di coordinare tutte le risorse disponibili.

L’Ordine degli Psicologi raccomanda inoltre a quanti in questo momento stanno raccogliendo foto e video delle scene dei disastri e delle persone coinvolte, di usare la massima cautela nella diffusione, poiché tali immagini possono contribuire a causare ulteriori traumi.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali - Coldiretti - Ordine Psicologi

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti