Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Eiaculazione precoce

Lo spray per chi "va veloce"

di
Pubblicato il: 14-04-2009

In farmacia entro due anni lo spray che promette di ritardare l'eiaculazione precoce, allungando l'amplesso fino a sei volte.

Sanihelp.it - Promette di risolvere in pochi minuti un problema che affligge un numero sempre maggiore di uomini, l’eiaculazione precoce. Si chiama Psd502 ed è uno spray ritardante contenente anestetici locali che diminuiscono la sensibilità del pene.

Spruzzato cinque minuti prima del rapporto, lo spray allungherebbe i tempi dell’amplesso. A dirlo è uno studio coordinato dal professor Dinsmore Wallace del Royal Victoria Hospital di Belfast dell’Irlanda del Nord, che ne ha testato l’efficacia su 300 uomini colpiti da eiaculazione precoce, la maggior parte dei quali aveva già provato altri trattamenti, come l’assunzione di antidepressivi, ma senza risultati.

Cento hanno usato lo spray ritardante, gli altri 200 un placebo, per tre mesi. Cronometrando la durata dell’amplesso, lo studio ha rivelato come lo spray abbia ritardato l’orgasmo da un minimo di 36 secondi a un massimo di quasi quattro minuti, allungando i tempi mediamente di 6,3 volte, contro l’1,7 del placebo. E tutto senza effetti collaterali segnalati.

Ma i benefici non si ridurrebbero a una pura questione di tempistica: con la durata dell’amplesso aumenterebbe anche la soddisfazione. Se, all’inizio del trattamento, solo un uomo su cinque giudicava il proprio orgasmo come buono, dopo tre mesi, due uomini su tre hanno valutato positivamente la loro performance.

I risultati sembrano non lasciare dubbi, data anche la pubblicazione sulla prestigiosa rivista scientifica British Journal of Urology International. Servirà, però, ancora un po’ di pazienza: lo spray non sarà distribuito in farmacia prima di un paio di anni, ammesso che i risultati positivi vengano ulteriormente confermati.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Internet

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:
Promozioni:

Commenti