Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Il naso elettronico fiuta il tumore del polmone

di
Pubblicato il: 27-05-2003

Un nuovo studio indica l'utilizzo della recente invenzione del naso elettronico promettente per individuare il tumore del polmone.

Sanihelp.it - Secondo i ricercatori, se il biosensore si dimostrerà affidabile anche nelle prossime prove, potrebbe diventare un metodo veloce e non invasivo per individuare il tumore che è il principale responsabile di morte negli Stati Uniti.

Secondo l’equipe guidata dal Dr. Roberto F. Machado, ricercatore presso la Cleveland Clinic in Ohio, lo strumento conosciuto come Cyranose “sente” l’odore di determinati componenti presenti nel respiro dei malati di cancro al polmone.

Durante la Conferenza Internazionale della American Thoracic Society, Machado ha riferito che in uno studio condotto su 59 soggetti, il naso elettronico è riuscito a distinguere coloro che erano affetti da cancro al polmone da coloro che non lo erano.

Il Cyranose sfrutta il fatto che il respiro umano contiene una miscela di centinaia di sostanze chimiche volatili. In una persona affetta da tumore del polmone, è presente una miscela particolare di queste sostanze con un’elevata presenza di alcani e di derivati del benzene.

Quando un soggetto respira nello strumento, vengono attivati decine di sensori che ricercano tutte le sostanze chimiche presenti e generano un’ impronta olfattiva che può essere visualizzata sul monitor di un computer.

Machado ha testato lo strumento su 14 soggetti affetti da tumore al polmone, 25 soggetti affetti da altre patologie polmonari e 20 soggetti sani per stabilire se fosse possibile individuare il tumore del polmone in base alla sua impronta olfattiva.

"Il soggetto si limita a espirare e lo strumento analizza il respiro" ha precisato Machado.
Il ricercatore ha aggiunto che il modello prodotto dai pazienti affetti da cancro al polmone ha evidenziato un andamento preciso e diverso da quello prodotto da pazienti affetti da altre patologie o da soggetti sani.

Tuttavia, secondo i ricercatori, le differenze sono state minime e occorre quindi affinare ulteriormente il metodo per migliorare la sensibilità del naso elettronico nell’individuare il tumore del polmone, prima di procedere all’effettuazione di test su più larga scala.

Machado ha aggiunto che, teoricamente, si potrebbe anche utilizzare lo strumento per monitorare l’andamento dei pazienti affetti da cancro al polmone e sottoposti a terapia antirecidivante.

Il Cyranose è un prodotto della Cyrano Sciences di Pasadena, California, che ha contribuito a finanziare lo studio.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti