Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

I bambini piemontesi e l'alimentazione: ancora tanti errori

di
Pubblicato il: 12-06-2009
Sanihelp.it - Il 7,7 % dei bambini piemontesi di 8 e 9 anni, il 7,4% degli undicenni, il 2,42% dei tredicenni e il 2,11 dei quindicenni è obeso. La percentuale cresce con l’età adulta, raggiungendo il 10% tra i 18 e i 69 anni.

I dati sono il risultato di tre indagini svolte per classi di età e dedicate allo studio dei comportamenti di salute presentate in occasione del convegno Parco della salute e alimentazione, organizzato dall’Aress (Agenzia regionale per i servizi sanitari), dall’Assessorato alla tutela della salute e sanità e dall’Asl CN2, con l’obiettivo di analizzare la situazione piemontese per elaborare un percorso dedicato al rapporto tra alimentazione e salute.

I risultati delle indagini dimostrano che, anche tra i più piccoli, esiste un legame molto stretto tra sovrappeso, obesità e stili alimentari errati.
Per esempio in Piemonte soltanto il 62% dei bambini di 8 e 9 anni fa una colazione qualitativamente adeguata, l’8% non mangia nulla. Ben più della metà degli adolescenti dichiara di fare colazione ogni giorno, ma il consumo quotidiano diminuisce con l’aumentare dell’età (dal 72,4% degli undicenni al 55,4% dei quindicenni). Grande il numero di coloro che non fanno mai colazione e in crescita con l’età (14,6% a 11 anni, 31,1% - più del doppio – a 15).

Il consumo di frutta e verdura per il 17% dei bambini più piccoli avviene meno di una volta al giorno o mai nell’intera settimana. Il consumo quotidiano di cinque porzioni giornaliere – come raccomandato dall’Organizzazione mondiale della sanità – riguarda soltanto il 2% dei bambini di 8 e 9 anni. Tra gli adolescenti il consumo quotidiano sfiora il 50% del target, ma circa il 15% ne mangia soltanto una volta alla settimana o mai.

L’attività fisica è scarsamente praticata: un bambino su quattro è inattivo, il 10% pratica attività a un livello raccomandato – circa un’ora al giorno – il 33% svolge attività sportive o ludiche 2 giorni alla settimana e l’8% neanche un giorno. Tra gli adolescenti il 50% limita l'attività fisica a tre o meno giorni alla settimana e soltanto il 15% dedica allo sport almeno un’ora al giorno. Il 5,70% dei quindicenni, il 4,30% dei tredicenni e il 3,4% degli undicenni è totalmente sedentario.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Giunta regionale Piemonte

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti