Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Artrite reumatoide: farmaco garantisce risultati in 7 anni

di
Pubblicato il: 17-06-2009
Sanihelp.it - Abatacept, proteina umana di fusione che modula l’attivazione dei linfociti T, garantisce livelli di efficacia e sicurezza costanti nell’arco di 7 anni nei pazienti affetti da artrite reumatoide: lo dimostrano i risultati di uno studio che ha coinvolto pazienti con risposta inadeguata al metotressato (MTX), presentati in occasione dell’EULAR in corso a Copenhagen.

Dopo 7 anni, oltre la metà dei pazienti trattati con abatacept inclusi nell’estensione a lungo termine è ancora in terapia, a dimostrazione di un favorevole profilo di efficacia e sicurezza del farmaco. Nell’arco dello studio, infatti, è stato registrato un numero limitato di interruzioni per risposta inadeguata alla terapia o eventi avversi, rispettivamente l’11% e il 19,2%. A 7 anni, circa il 50% dei pazienti è in remissione e quasi il 70% è in bassa attività di malattia.

La sicurezza e l’efficacia a lungo termine di abatacept sono state confermate anche dai dati dell’estensione a lungo termine dello studio AIM (Abatacept in Inadequate responders to Methotrexate), presentati sempre nel corso dell’EULAR.
I livelli di aderenza alla terapia dei pazienti trattati con abatacept sono rimasti elevati nell’estensione a lungo termine dell’AIM, con il 70,4% dei pazienti che ha continuato a ricevere il trattamento con abatacept in associazione con metotressato dopo 5 anni.

Le valutazioni delle radiografie effettuate nel periodo di estensione a lungo termine dell’AIM dimostrano che nell’arco di 5 anni abatacept è stato in grado di inibire la progressione del danno strutturale nella maggior parte dei pazienti trattati. Il 45,1% dei pazienti valutati al quinto anno non ha mostrato alcuna progressione del danno articolare.

In Italia circa 400.000 persone soffrono di artrite reumatoide, malattia infiammatoria auto-immune, degenerativa e invalidante ad alto impatto sociale ed economico.
Abatacept, reso disponibile da Bristol-Myers Squibb in Italia dal dicembre 2007, in classe H-osp2, è indicato per il trattamento dell’artrite reumatoide nei pazienti con risposta insufficiente o intolleranza alle terapie di fondo, incluso almeno un inibitore del TNF.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Bristol-Myers Squibb

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti