Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Horca Myseria

Vela: regno del mare, del sole e del vento

di
Pubblicato il: 07-07-2009

Una scelta sportiva, dinamica, itinerante, che vi permetterà non solo di perdervi in una natura meravigliosa, ma anche di riscoprire il gusto e la bellezza dell'incontro con gli altri

Sanihelp.it - Nessuno meglio di Pippo Erroi, presidente di Horca Myseria, può raccontarci la preziosità e la meraviglia di una vacanza in barca a vela, nel regno del mare, del sole e del vento.

La vacanza in barca esercita un grande fascino, oggi si va riducendo l’idea che sia una scelta d’èlite. Un tempo influiva l’impegno di dover noleggiare una barca, oggi invece vi sono diverse proposte di imbarco, cui una persona può partecipare: basta scegliere le date e il luogo che mi sono congeniali e troverò barca, itinerario, skipper e compagni di viaggio.
Scegliere la barca a vela vuol dire scegliere una vacanza sportiva, dinamica, in cui si ha l’occasione di vivere il mare in maniera economica (costa al giorno meno che un hotel di medio livello), riscoprendo il piacere e il gusto della compagnia e della relazione. In barca ci si incontra, ci si scopre e ci si racconta in totale tranquillità.

In barca si crea un’atmosfera unica, in cui ognuno riesce con naturalezza a integrarsi nel gruppo, rivestendo un ruolo attivo nell’equipaggio. Liberandosi delle formalità quotidiane (in barca ci si dà del tu!) si creano in poco tempo un affiatamento e una fedeltà incredibili.
La vela è adatta a tutti coloro che hanno un atteggiamento aperto, anche se non ne hanno mai fatto esperienza. Diventa un divertimento per tutti cimentarsi nelle manovre, guidati dagli skipper, che essendo anche istruttori di vela, sanno relazionarsi con i partecipanti, gratificarli ed essere fattore aggregante nella creazione dell’equipaggio.
Horca Myseria offre due proposte: 7 isole x 7 giorni e le Vacanze Flottiglie.

7 isole x 7 giorni: crociere settimanali che toccano gli arcipelaghi più belli (Eolie, Egadi, Baleari, Sardegna, Costa Azzurra); ogni giorno veleggerete verso un’isola diversa e alla sera godrete le onde di una baia nuova.

Vacanze Flottiglie: in agosto, per due settimane, mete più lontane (Corsica, Baleari, Grecia, Turchia, Polinesia). Due o più barche veleggiano insieme lungo lo stesso itinerario; ognuna ha il proprio skipper e il proprio equipaggio, ma quando vuole, questa compagnia di ventiquattro persone può ritrovarsi insieme per cenare, per un’escursione o per un tuffo. In barca si assume un ritmo di vita naturale, legato al sole e alla luce; si ha inoltre l’occasione di riscoprire la manualità, la bellezza di fare le cose con le proprie mani.

Nessuna controindicazione nella scelta di questo tipo di vacanza, chi soffre il mal di mare non abbia paura: raramente in barca a vela questo accade. Non c’è nessun motivo per cui rischiare il piacere della vacanza. In barca c’è un dentro (in cui si può leggere, dormire, risposare, ascoltare della buona musica) e c’è un fuori, fatto di sole, manovre e paesaggi. E soprattutto c’è un contorno meraviglioso, un posto in cui l’acqua è più blu.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
www.horcamyseria.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti