Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Scoperto un gene correlato ai livelli di grassi nel sangue

di
Pubblicato il: 10-10-2001

Un gene che potrebbe influenzare i livelli di trigliceridi nel sangue sarebbe stato individuato da un gruppo di ricercatori Californiani.

Sanihelp.it - NEW YORK
Un gene che potrebbe influenzare i livelli di trigliceridi nel sangue sarebbe stato individuato da un gruppo di ricercatori Californiani.

I trigliceridi sono la forma chimica di “esistenza” della maggior parte dei grassi sia nei cibi sia nell’ organismo. Si ritrovano nel plasma e, insieme al colesterolo, costituiscono i lipidi che si ritrovano nel sangue. Alti livelli di trigliceridi sono un fattore di rischio per l’insorgenza di malattie cardiache.

Il Dott. Len A. Pennacchio e i suoi colleghi del Lawrence Berkeley National Laboratori a Berkeley, California, comparando il DNA dei topi con quello umano hanno scoperto un nuovo gene, denominato APOA5. I loro risultati sono riportati sul numero di Ottobre della rivista Science.

Per capire meglio come l’APOA5 possa agire sui livelli di trigliceridi, i ricercatori hanno studiato alcuni topi geneticamente modificati per una superattività del gene APOA5. In questi topi è stata rilevata una diminuzione del 75% circa dei livelli di trigliceridi rispetto a quelli non geneticamente modificati, spiega Pennacchio in un intervista alla Reuters Health.

Per confermare i dati, con una modifica genetica è stato cancellato il gene APOA5 e: i livelli di trigliceridi sono cresciuti di 4 volte rispetto ai valori normali.

Gli studiosi hanno anche valutato i livelli di parecchie sostanze presenti nel sangue, compresi i trigliceridi, in 500 persone, donne e uomini. Le persone che presentavano versioni non comuni del gene, avevano anche livelli di trigliceridi più alti del 25% rispetto a quelli con una forma normale del gene APOA5, nota Pennacchio.

Approssimativamente una persona su cinque porta una variante dell’APOA5, aggiunge il ricercatore.

“Abbiamo prove consistenti che il gene sia fortemente collegato ai livelli di trigliceridi nel sangue, ma sono necessari ulteriori studi per poterlo affermare con sicurezza”, dichiara Pennacchio.

Malgrado i ricercatori abbiano stabilito una sicura correlazione tra APOA5 e livelli di trigliceridi, i benefici reali per la salute, derivanti da questa scoperta, sono ancora tutti da valutare.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti