Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Cicap

Venerdì 17 luglio: Prima Giornata Anti-Superstizione

di
Pubblicato il: 14-07-2009

Dal gatto nero, al sale per terra, dalla catena di Sant'Antonio all'ombrello aperto in casa: sono moltissimi i gesti ritenuti portatori di sfortuna. Il Cicap prova a fare chiarezza.

Contenuti correlati

  • Nessun articolo correlato
Sanihelp.it - «Essere superstiziosi porta male». Può sembrare una battuta, ma per gli esperti del Comitato italiano per il controllo delle
affermazioni sul paranormale (CICAP) è un dato di fatto. Come spiega Massimo Polidoro, Segretario Nazionale del CICAP, già docente di Psicologia dell’insolito all’Università di Milano-Bicocca «La persona che si crede sfortunata o jellata altera il suo comportamento e finisce così per causare tali eventi».

La lotta alla superstizione inizia proprio venerdì 17 luglio con la Prima Giornata Anti-Superstizione, indetta proprio dal Cicap.
In alcune città, tra cui Roma, Milano, Genova, Torino, Padova, Pescara e Palermo, i gruppi locali del Comitato organizzeranno eventi di vario tipo: incontri, conferenze, dibattiti ma anche dimostrazioni all'aperto, happy hour, grigliate e cene.

Come racconta Marta Annunziata, biotecnologa all’Università di Torino e Coordinatrice dei Gruppi Locali del CICAP, «Caratteristica di molti appuntamenti è che per accedervi, sarà necessario compiere un vero e proprio Percorso a ostacoli per superstiziosi. Si passerà, per esempio, sotto una scala aperta, si romperà uno specchio, si verserà a terra del sale, si farà in mille pezzi una lettera con la classica catena di sant’Antonio, si aprirà un ombrello al chiuso e così via. In alcuni casi i partecipanti dovranno eseguire un totale di tredici gesti e azioni ritenute fortemente pericolose dai superstiziosi».

«Si tratta di un modo allegro e simpatico per svelare la pochezza di certi rituali che, se presi troppo sul serio, finiscono per
condizionare negativamente la vita delle persone» commenta Massimo Polidoro, Segretario del CICAP. «Il CICAP da ormai ventanni è impegnato a combattere l’irrazionalità, la superstizione e il pregiudizio con le armi della scienza e della ragione. Lo facciamo attraverso libri, articoli, interventi radiotelevisivi, esperimenti, indagini, conferenze, convegni e, ora, anche con esperienze insolite e divertenti come la Giornata Anti-Superstizione».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
www.cicap.org

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti