Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Nuovi farmaci per prevenire il vomito da chemioterapia

di
Pubblicato il: 08-07-2009
Sanihelp.it - La nausea e il vomito indotti da chemioterapia rappresentano uno dei più frequenti effetti collaterali per i malati oncologici. Nonostante la profilassi attuata nel giorno della chemioterapia, sino al 30-45% dei pazienti va incontro a nausea o vomito o necessita di un trattamento aggiuntivo con farmaci che annullino questi effetti, dopo la somministrazione di alcuni tra i più comuni chemioterapici.

Il recettore 5-HT3 gioca un ruolo chiave nel processo dell’emesi e i farmaci che lo antagonizzano sono alla base del controllo di questo effetto collaterale. Dopo la messa a punto, verso la fine degli anni ‘80, inizio ‘90, dei 5-HT3 antagonisti di prima generazione, come ondansetron e granisetron, recentemente ne sono stati sviluppati di nuovi, come palonosetron.
Alcune linee-guida indicano che non esistono differenze significative tra i farmaci di prima generazione, ma palonosetron ha dimostrato superiorità, nel controllo del vomito, in molti studi clinici di confronto con i farmaci precedenti.

Questi studi, tuttavia, impiegavano palonosetron a differenti dosaggi: 0,25 mg o 0,75 mg al giorno.
Per vedere se i dosaggi differenti comportassero una diversa efficacia, sono stati analizzati otto studi clinici su 1.926 pazienti - 4 condotti in malati oncologici sottoposti a chemioterapia altamente emetogena (HEC) e 4 condotti in pazienti sottoposti a chemioterapia moderatamente emetogena (MEC). I risultati indicano che gli effetti di palonosetron sono i medesimi, indipendentemente dal dosaggio: sia nel controllo completo dal primo al quinto giorno dalla chemioterapia, sia nel controllo del vomito ritardato, sia nel controllo senza ricorso a famaci antinausea o antiemetici.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Congresso 2009 MASCC (Multinational Association of Supportive Care in Cancer)

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti