Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Cattive abitudini

Britney Spears collassa sul palco

di
Pubblicato il: 14-07-2009

Durante le prove di una coreografia sviene di colpo sul palco: la colpa probabile è di un mix di integratori e bibite energetiche.

Sanihelp.it - Il lupo perde il pelo ma non il vizio e così anche Britney Spears, dopo una faticosa attività di pulizia della propria immagine, con dichiarato allontanamento da farmaci, alcol, droghe e stravizi di ogni genere, sembra esserci ricascata.

È di pochi giorni fa, infatti, la notizia del malore che la cantante ha subito durante le prove del suo Circus Tour europeo: è collassata e caduta a terra, rimediando anche una contusione al volto e una leggera bruciatura al petto. Si parla di un probabile improvviso calo di zuccheri.

Ma fonti vicine alla star avrebbero rivelato al settimanale scandalistico statunitense National Enquirer le modalità, discutibili, con cui la giovane pare si mantenga in forma per sostenere lo stress fisico di un tour imponente come quello che sta affrontando: la Spears abuserebbe di pillole dimagranti e integratori per perdere peso, incautamente mescolati a grandi quantità di bibite energetiche.

Bibitoni indubbiamente pericolosi per la salute e che, a detta dei ben informati, renderebbero Britney facile all’ira. Tutto questo è successo a pochi giorni di distanza dallo scherzo di pessimo gusto, ma che rapidamente ha fatto il giro del mondo, circa la notizia della morte della giovane star, diffusa via web su Twitter il 29 giugno scorso.

Anche la rivista Forbes ha parlato recentemente della regina del pop: nella classifica delle star under 30 più ricche del mondo, Britney è al quarto posto, con i suoi 35 milioni di dollari. E indubbiamente a tale ricchezza avrà contribuito anche il successo dell’ultimo tour. Ma per tanti averi vale davvero la pena mettere a rischio la propria salute?


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Internet

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti