Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Coppia

Se lei è più giovane, lui vive di più

di
Pubblicato il: 21-07-2009

Il sesso con una donna più giovane allunga la vita dell'uomo: a rivelarlo un gruppo di ricercatori tedeschi.

Sanihelp.it - Aston Kutcher, giovane marito di Demi Moore, dalla quale lo separano 16 anni in difetto, starà facendo i debiti scongiuri: il sesso allunga la vita, ma solo agli uomini che scelgono partner più giovani. A rivelarlo è nientemeno che uno studio condotto dai ricercatori tedeschi del Max Planck Institute for Demographic Research di Rostock,.

Lo studio ha preso in considerazione i casi di decessi avvenuti tra il 1990 e il 2005 tra la popolazione della Danimarca e, statisticamente, pare che la possibilità che un uomo muoia prematuramente viene ridotta addirittura del 20% se ha rapporti sessuali con partner di 15-17 anni in meno.

Del resto basta pensare a Hugh Hefner, l’editore statunitense fondatore di Playboy, ultraottantenne attualmente fidanzato con due gemelle diciannovenni: il mausoleo che lo accoglierà dopo la morte è pronto da anni, ma evidentemente l’esercito delle giovanissime con cui ha convissuto ha funzionato come elisir.

Qual è il motivo di tale effetto? Secondo i ricercatori, una partner più giovane si dedica al compagno con maggior forza ed energia, imprimendogli voglia di vivere e di reagire al tempo che passa. Insomma, non è proprio vero che l’amore non ha età. Viene, però, naturale chiedersi cosa possa costare tutto ciò alla giovane compagna.

È presto detto: molto, perché, sempre secondo lo studio tedesco, per il gentil sesso le possibilità di morire prematuramente aumentano con l'aumentare o diminuire dell'età del partner. Di conseguenza, per una donna di 15-17 anni in meno del marito, il rischio di una dipartita prematura aumenterebbe anche del 30%. Come dire: quel che a lui fa bene, distrugge lei.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Internet

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:
Promozioni:

Commenti