Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Corrugare le sopracciglia causa rughe ed emicrania

di
Pubblicato il: 10-09-2009
Sanihelp.it - L'8 settembre si è celebrata in tutta Europa la Giornata Europea dell’Emicrania (European Migraine Day of Action), organizzata dalla European Headache Alliance per informare ed educare i numerosi pazienti affetti da questa malattia. Solo in Italia sono circa 7 milioni di persone a soffrirne, per la maggior parte donne (il 15,8% della popolazione rispetto agli uomini - 5%.)
In Lombardia, si stima siano oltre 1.300.000 i pazienti affetti da emicrania, di cui oltre 30.000 solo a Milano, più di 7.500 a Bergamo, oltre 9.000 a Brescia, circa 3.000 a Mantova.

Da oggi, però, gli italiani hanno a disposizione una tecnica innovativa per il trattamento dell’emicrania, un intervento di chirurgia plastica che rimuove il muscolo che spesso causa il disturbo: il muscolo corrugatore, localizzato nell’area sopraciliare.
La contrazione di questo muscolo – localizzato in uno dei cosiddetti punti trigger, gli interruttori che danno origine all’emicrania – in alcuni casi esercita infatti pressione sul nervo trigemino e può scatenare forti attacchi di emicrania.

Durante l’intervento, il muscolo corrugatore viene rimosso praticando una piccola incisione lungo la piega della palpebra superiore, mentre il nervo situato all’interno del muscolo non viene né asportato, né danneggiato.

La scoperta è avvenuta grazie alla testimonianza di numerosi pazienti che si sono sottoposti a un’intervento di chirurgia plastica per la rimozione del muscolo corrugatore con lo scopo di distendere le rughe della fronte e che hanno notato, dopo l'operazione, la scomparsa dell’emicrania o una sua attenuazione.

Ma, essendo l'emicrania un disturbo complesso, con diverse varianti e diverse cure, il trattamento non è per tutti. Il suo successo dipende da un’accurata selezione dei pazienti, che devono seguire un preciso iter diagnostico e un test preventivo con Botox (che simula il risultato dell’operazione), prima di venire indirizzati all’intervento chirurgico.

Gli eccellenti risultati a oggi ottenuti hanno consolidato le basi per la diffusione della chirurgia dell’emicrania, già proposta nei centri specifici in Svizzera, Germania e Gran Bretagna.
In Italia, i pazienti idonei all'intervento possono rivolgersi a tre cliniche specializzate: i nuovi Centri di Chirurgia dell’Emicrania (CCE) di Bolzano (Clinic Greif-Center), Milano (Casa di Cura Columbus) e Roma (Casa di Cura Fabia Mater).


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Giornata Europea dell’Emicrania

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti