Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Alimentazione

Marmellate e conserve: estate tutto l'anno

di
Pubblicato il: 15-09-2009

Facili da preparare, le marmellate e le conserve di verdure sono un gustoso ricordo dell'estate, per coccolarsi durante tutta la stagione fredda.

Sanihelp.it - La stagione estiva è ricca di frutta e verdura, ma inevitabilmente, con il volgere dei mesi, le disponibilità sono destinate a diminuire. Perché non conservare un poco della bella stagione per l’inverno? Per fare in casa delle marmellate o delle conserve di verdura serve davvero poco.

Sono indispensabili vasi in vetro sterilizzati: Sheherazade Goldsmith, nel suo volume Vivere secondo natura, suggerisce di lavarli accuratamente e farli asciugare in forno a temperatura moderata per cinque minuti. Sale, zucchero, aceto di vino bianco, olio e ovviamente verdura, sono gli ingredienti base per le conserve.

Un classico sono i peperoni in agrodolce: per un kg e mezzo di verdura pulita e mondata, servono 700 ml di aceto, 110 g di zucchero, 1 cucchiaio di sale e 300 ml di olio d’oliva. Occorre mettere l’aceto, lo zucchero e il sale in una casseruola d’acciaio capiente e portare a ebollizione, aggiungere la verdura (in alternativa ai peperoni si possono usare anche le rape o i cetrioli) e far cuocere a fuoco lento per 10 minuti. Quindi lasciare raffreddare e riempire i vasetti, aggiungendo rametti di rosmarino e foglie d’alloro e coprendo con olio.

Per la preparazione delle marmellate, invece, occorre munirsi di frutta e di zucchero in proporzione variabile: da un chilo (se il frutto è acido) a 500 grammi (per i frutti più dolci) per ogni chilo di frutta. Se si usano frutti poveri di pectina (il gelificante naturale), come fragole o ribes, si può aggiungere una piccola quantità di polpa di mela.

La frutta, lavata e a pezzi, ma con la buccia (che contiene proprio la pectina) va fatta cuocere in una pentola per almeno 10 minuti, quindi aggiungere lo zucchero, mescolando e fare cuocere ancora fino a quando la confettura non ha la consistenza desiderata. È utile versare un cucchiaio di marmellata bollente su un piatto e lasciarla raffreddare: se resta liquida, è necessario cuocere ancora alcuni minuti.

I vasetti sterilizzati, riempiti di marmellata o conserva e chiusi, vanno fatti nuovamente bollire in acqua per circa 20 minuti, in modo da sigillarli. Questi prodotti si conservano per circa un anno, lontano da fonti di luce e di calore.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Vivere secondo natura, edizioni Tecniche Nuove

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti