Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Musica

Vertebre schiacciate per Phil Collins

di
Pubblicato il: 15-09-2009

L'ex voce dei Genesis, dopo anni passati a suonare la batteria, è costretto al ritiro. La causa? Schiacciamento vertebrale.

Sanihelp.it - A 58 anni, dopo una vita passata a suonare la batteria nei Genesis prima e da solista poi, Phil Collins appende al chiodo le bacchette. Una scelta non facile per il cantante, che a questo strumento musicale ha da sempre legato il suo successo artistico, ben prima di farsi conoscere anche per le doti vocali. La prima batteria, anche se giocattolo, gli fu regalata a soli 5 anni.

L’abbandono è da imputare a uno schiacciamento delle vertebre cervicali a cui l’artista è andato incontro proprio per la posizione assunta durante le performance alle percussioni. «Durante l'ultimo tour dei Genesis si sono schiacciate alcune vertebre del collo. Nonostante un'operazione ben riuscita al collo, le mie mani non hanno ripreso la corretta funzionalità», questa la dichiarazione del cantante che appare sul sito ufficiale del suo vecchio gruppo.

«Ora non posso neanche più tenere in mano le bacchette senza sentire dolore» ha dichiarato sempre Collins al quotidiano britannico Daily Mirror . Quello della star, però, non è un addio alla musica: continuerà la sua carriera di cantante, cominciata proprio nei Genesis, dopo l’abbandono di Peter Gabriel, nel 1976.

E per i fan del batterista, non tutto è perduto. È proprio lui in persona, sempre attraverso il sito della storica band britannica, a non escludere di poter tornare al vecchio amore: «Forse in un anno o poco più tutto cambierà, ma per adesso è impossibile per me suonare la batteria o il piano. Non sono in nessun stato di angoscia, sono cose che capitano nella vita». Non ci resta, quindi, che attendere che piatti e tamburi tornino a suonare per e grazie a Phil Collins.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
www.genesis-music.com

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti