Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Capelli in forma

Metti la testa… in maschera

di
Pubblicato il: 22-09-2009

I segni delle vacanze sono rimasti sui capelli? In aiuto vengono le maschere nutritive, veri e propri trattamenti di bellezza per le nostre chiome. Ce n'è per tutti i gusti, e per chi non ha tempo…

Sanihelp.it - Morbide e dense, dal profumo discreto e color madreperla: si presentano quasi sempre così, dentro grossi e invitanti vasetti da esibire in bella mostra sulla mensola del bagno. Le maschere per capelli non sono solo un trattamento speciale per la nostra testa, sono una vera e propria coccola, un elemento immancabile nel nostro kit di bellezza.

Nutrienti, idratanti, ricostituenti e rivitalizzanti: sono tutto ciò di cui i capelli hanno bisogno in quei periodi dell’anno particolarmente stressanti per la nostra chioma. E il passaggio dall’estate all’autunno non fa eccezione: i capelli risentono ancora dello stress causato da sole, caldo, sudore, salsedine, cloro, vento, nonché di elastici, bandane e cappelli, che li stringono e non li fanno respirare.

Le maschere sono trattamenti studiati proprio come rimedi d’urto, per ridare vita al capello reso fragile e indebolito da vari fattori stressogeni. Spalmandone un velo su tutta la testa, formano una guaina protettiva che penetra nel capello e gli passa tutti i principi attivi che vi sono contenuti.

Per capelli molto fragili, delicati e sciupati, ma anche per capelli secchi e crespi, sono indicati gli impacchi a base di sostanze nutrienti come midollo di bue e placenta, che donano lucentezza e resistenza alla chioma. L’elastina, il collagene e la cheratina, invece, rinforzano i capelli, li ristrutturano e li nutrono in profondità.

La maschera si può fare una volta o due alla settimana, sostituendola al balsamo, prima o dopo lo shampoo a seconda delle esigenze, del tempo a disposizione e del tipo di prodotto scelto.

Si fa distribuendo una piccola dose sui capelli, aiutandosi delicatamente con un pettine. Quindi si bagna con acqua calda una salvietta di spugna e la si avvolge intorno alla testa a mo’ di turbante, tenendo in posa per una decina di minuti. Il caldo favorisce la penetrazione dei principi attivi contenuti nel prodotto.

In alternativa, si può avvolgere i capelli con carta stagnola e scaldarla con il phon per cinque minuti. Infine, si sciacqua con acqua calda.

Un’altra occasione importante per sfruttare il potere ricostituente di una maschera è il giorno prima di un trattamento professionale. La sera prima di andare dal parrucchiere può essere utile applicare una maschera nutritiva con olio di palma, da tenere tutta la notte sulla testa avvolta con una cuffia protettiva.

E se si ha fretta? Si può optare per le maschere senza risciacquo: sono ugualmente efficaci ma i capelli risultano un po’ meno vaporosi.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
A. Di Pietro, Per la tua pelle, Sperling&Kupfer

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti