Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

I consigli di Mukka Emma

A merenda con il formaggio

di
Pubblicato il: 29-09-2009

Una merenda insolita e gustosa? Il formaggio con i buchi! Il consiglio è autorevole: viene dalla Mukka Emma, cara amica dei bambini. Ecco le sue dritte per uno snack sano ed energetico.

Sanihelp.it - Quali sono i peccati di gola assolutamente da evitare nell’alimentazione dei più piccoli? Un interrogativo che può diventare un vero e proprio enigma, degno dell’investigatrice più amata dai bambini: Mukka Emma, la simpatica protagonista di una collana di fortunati romanzi che è divenuta autentico fenomeno letterario.

Sarà lei, per un intero anno, a guidare mamme e bambini alla scoperta del nutrirsi bene, anche nella vita frenetica e stressante di oggi. Mukka Emma sarà infatti portavoce di un messaggio contro il disordine alimentare e in favore di un’alimentazione equilibrata, nell’ambito di una campagna informativa promossa da Switzerland Cheese Marketing Italia, che ha preso il via domenica 20 settembre a Milano e proseguirà per tutto il 2010.

Mukka Emma di professione è albergatrice, e quindi di cibo se ne intende! Per questo, nell’opuscolo Nutrirsi bene con Mukka Emma, redatto da Switzerland Cheese Marketing Italia con la consulenza di Evelina Flachi, nutrizionista e Specialista in Scienze dell’Alimentazione, membro del Comitato Tecnico Scientifico per il Programma Scuola e Cibo del MIUR - Ministero della Pubblica Istruzione, dispensa preziosi consigli a mamme e bambini.

Tra le tante regole importanti da seguire per uno stile di vita sano, Mukka Emma insegna che un buon alimento spezza-digiuno, da consumare a metà mattina e a metà pomeriggio, contrariamente a quanto si possa pensare aiuta a distribuire meglio le energie durante la giornata.

Ma come deve essere il fuori-pasto ideale dei piccoli?
Se fosse per loro, i bambini si nutrirebbero solo di merendine preconfezionate, gelati e patatine! Tutte merende ipercaloriche, ricche di grassi e zuccheri e poco nutrienti.
Lo spuntino ideale non dovrebbe superare le 150-200 calorie e i 9 grammi di grassi a porzione, e dovrebbe fornire energia e proteine di buona qualità. Frutta e yogurt sono scelte perfette, ma a lungo andare bisogna cambiare menu e proporre qualcosa di nuovo e diverso.

Un’alternativa diversa, e originale, alle solite merende dolci, può essere una porzione da 30-40 grammi di Emmentaler DOP, il famoso formaggio svizzero con i buchi, che nasce nella stessa valle dell’Emme da cui proviene Mukka Emma. Accompagnato da pane o crackers, è uno snack energetico e nutriente, utile quando trascorrono molte ore tra un pasto principale e l’altro o quando si ha fame fuori pasto.

Infatti fornisce un considerevole apporto di proteine (29 grammi ogni 100 grammi), calcio (1 grammo ogni 100 grammi) e sali minerali (4 grammi ogni 100 grammi). Il calcio e le proteine nobili, ricche in aminoacidi, sono importanti per la fase di accrescimento di muscoli, tessuti e scheletro. Per di più Emmentaler è energia pura: 395 calorie per etto.

Naturale e caratterizzato da una bassissima percentuale di lattosio (meno dello 0,01%), è adatto anche a chi presenta forme di intolleranza a questo tipo di zucchero, grazie al processo di stagionatura (che dura almeno quattro mesi), che tende a ridurre la percentuale di lattosio.

La certificazione DOP di Emmentaler, del resto, può far stare le mamme ancora più serene: garantisce che per ogni forma vengano utilizzati 1.000 litri di latte ed entrino in campo rigorosissimi controlli di filiera.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Switzerland Cheese Marketing Italia

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti