Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Progetto sulla pausa pranzo dei lavoratori

Dall'ufficio alla tavola

di
Pubblicato il: 27-10-2009

La lotta ai chili di troppo comincia dalla pausa pranzo. Una ricerca rivela infatti che è in queste occasioni che si commettono più errori.

Sanihelp.it - L’Europa unita nella lotta contro l’obesità comincia dalla pausa pranzo. Dalla Svezia all’Italia, dalla Spagna alla Francia, le abitudini alimentari dei lavoratori europei si somigliano sempre di più.

Finiti i tempi del fast-food o del panino mangiato alla scrivania, i lavoratori italiani (come i loro colleghi europei) si recano al ristorante o in pizzeria (25,8%), al bar tavola calda (18,1%) o, se c’è, alla mensa aziendale (35,8%). Solo uno su cinque si porta il pranzo da casa.
Nella scelta di bar e ristoranti prevale la vicinanza al posto di lavoro (55,9%), più importante della varietà del menu o della qualità dei cibi.

La scelta di cosa mettere nel piatto per sei intervistati su dieci viene fatta al momento, senza prendere in considerazione l’apporto calorico e l’equilibrio nutrizionale fra gli alimenti. Solo il 27% compie invece scelte consapevoli e nutrizionalmente corrette.

Sono alcuni dei dati che emergono dalla ricerca realizzata dal Progetto Food, iniziativa promossa da Accor Services in collaborazione con l’Unione Europea e condotta su oltre 4.500 lavoratori europei in 6 Paesi.

La ricerca rivela anche che la stragrande maggioranza degli intervistati vorrebbe migliorare la propria alimentazione, a cominciare proprio dalla pausa pranzo. Per esempio un lavoratore su due vorrebbe che sul menù venissero evidenziati i piatti meglio bilanciati e nutrizionalmente corretti. Il 40% vorrebbe sapere l’esatto apporto calorico di ogni piatto, mentre un terzo chiede addirittura che ogni piatto sia associato alla tabella nutrizionale completa.

Non solo: i lavoratori, e gli italiani in primis, vorrebbero un maggior coinvolgimento delle aziende nella sensibilizzazione rispetto a questi problemi, magari anche con piccole azioni, come distribuzione di frutta fresca, acqua e, perché no, accesso alle palestre!


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Progetto Food

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti