Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Non c'è più la frutta di una volta, dicono 3 italiani su 4

di
Pubblicato il: 28-10-2009

Sanihelp.it - Per 3 italiani su 4 (75%) la frutta non è buona come una volta perché i prodotti sono raccolti acerbi per durare di più sugli scaffali dei supermercati (65%), vengono da troppo lontano (20%), sono scomparse le antiche varietà (10%) o non sono genuini (5%). È quanto emerge da un'indagine della Coldiretti presentata al Forum Internazionale dell’Agricoltura e dell’Alimentazione di Cernobbio.

A guidare la classifica dei frutti dimenticati c’è l’azzeruolo conosciuto solo dal 15%, seguito dalla sorba (17%), il corbezzolo (27%), il corniolo (32%), la pera volpina (38%), la giuggiola (40%), la mora di gelso (72%), la carruba (75%), la nespola (82%) e il melograno noto a solo l’89%.

Per effetto della globalizzazione si è verificata una standardizzazione dell’offerta con la scomparsa dal mercato dei frutti minori. D’altra parte le poche specie commercializzate sono disponibili durante tutto l’anno sugli scaffali dei supermercati per effetto dell’arrivo di prodotti da paesi lontani. Il risultato è una minore freschezza dovuta ai lunghi tempi di trasporto ma anche la perdita di conoscenza della stagionalità delle produzioni.

D’altro canto anche dai consumi emerge l’insoddisfazione per il sapore e la qualità dell’ ortofrutta commercializzata attraverso la distribuzione moderna. Infatti nonostante quasi l’80% in volume dei prodotti agroalimentari sia acquistato presso le strutture della grande distribuzione, la percentuale scende al 60% per la frutta a dimostrazione del fatto che molti consumatori preferiscono ancora acquistarla nel dettaglio, presso gli ambulanti e, boom degli ultimi mesi, direttamente dai produttori agricoli o nei farmers market.

Portare in tavola frutti dai gusti e dai colori diversi si dimostra efficace nell’aumentare la curiosità e la domanda delle giovani generazioni dove è in atto un preoccupante calo dei consumi. In Italia alla fine dell’Ottocento si contavano 8.000 varietà di frutta, mentre oggi si arriva a poco meno di 2.000 e di queste ben 1.500 sono considerate a rischio di estinzione.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Coldiretti

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti