Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Un'indagine rivela errori e difficoltà di genitori e mense

Mensa e casa: come combinare pranzo e cena

di
Pubblicato il: 03-11-2009

I bambini mangiano alla mensa della scuola e cenano a casa. Come abituarli a un menu standardizzato a pranzo e renderlo compatibile con quanto proposto a cena? I consigli degli esperti dell'Osservatorio Grana Padano.

Sanihelp.it - I nostri figli rischiano di vivere meno e con più malattie rispetto ai loro nonni. Questo l’allarme lanciato dall’Osservatorio Grana Padano, l’osservatorio permanente che rileva, grazie al contributo di medici di medicina generale, pediatri, dietisti e nutrizionisti, le abitudini alimentari della popolazione italiana, e in particolare quella dei bambini.

La causa di questo trend va ricercata nelle abitudini alimentari dei ragazzini nella fascia di età tra i 7 e gli 11 anni, che seguono sempre più spesso una dieta basata su cibi di scarso valore salutistico e ricchi di calorie vuote e sempre meno i dettami della dieta mediterranea. La mancanza di corrette abitudini alimentari dipende parimenti dalle mense scolastiche e dalle famiglie.

Secondo i dati dell’Osservatorio Grana Padano (OGP) basati sulle storie alimentari di 2.193 bambini raccolte su tutto il territorio nazionale, il valore mediano MAI (Mediterranean Adequacy Index o indice di mediterraneità della dieta) relativo alla dieta seguita nella fascia di età 7-10 anni è di 1,37 nel Nord Est, 1,23 nel Nord Ovest, 1,16 nel Centro, 1,09 nel Sud, 1,20 nelle isole, a fronte di un indice ottimale di circa 2,0.

La conseguenza è che anche tra i bambini si assiste a un aumento della diffusione di obesità, di ipertensione e di valori di colesterolo alto (come hanno anche rilevato di recente due studi pubblicati sul Journal of Human Hypertension e su Preventive Cardiology, condotti rispettivamente su bambini ciprioti e americani).

Se si proseguirà nel trend che già era stato segnalato dai Centers for Disease Control and Prevention statunitensi e che i dati dell’OGP hanno evidenziato per il nostro Paese, c’è da aspettarsi un’inversione della tendenza al costante aumento della vita media libera da disabilità, che in Italia è attualmente tra le più alte al mondo.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Osservatorio Grana Padano

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti