Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Speciale Allattamento

Una rete per promuovere l'allattamento al seno

di
Pubblicato il: 24-11-2009

Pediatri, ginecologi, farmacisti, ospedali e Unicef uniti per promuovere l'allattamento al seno: un gesto importante per la salute di mamma e bambino.

Sanihelp.it - Continuano e sono molto attive le campagne e le iniziative per sostenere l’allattamento al seno.

A fine ottobre Unicef e SIGO – Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia hanno firmato un protocollo d’intesa per la tutela materno-infantile: tra i principali obiettivi c’è proprio la promozione dell'allattamento al seno, rivolta a medici e mamme, attraverso il rispetto del Codice Internazionale sulla Commercializzazione dei Sostituti del Latte Materno dell’OMS e le successive risoluzioni dell’Assemblea Mondiale di Sanità, l’inserimento nei curricula delle Scuole di Specializzazione di Ginecologia e Ostetricia di Corsi di formazione specifici, basati sulle più aggiornate evidenze disponibili e con iniziative rivolte alle Istituzioni.

Questo patto segue un altro, siglato l’anno scorso, sempre da parte di Unicef, questa volta con i pediatri dell’ACP - Associazione culturale pediatri, anch’essi molto impegnati sul fronte dell’allattamento naturale.

Iniziative che sembrano cogliere nel segno: secondo dati Istat del 2004-2005, le donne che allattano al seno sono l’81,1% (stabili rispetto agli anni precedenti), mentre cresce la durata dell’allattamento: da 6,2 a 7,3 mesi.

In quest’ambito, l’Unicef e l'OMS hanno redatto anche i Dieci passi per il successo dell'allattamento al seno, all’interno del progetto Ospedali Amici dei Bambini e di quello Farmacia Amica dell’Allattamento Materno.

Questi progetti devono la loro ragion d’essere al fatto che molte madri lamentano la mancanza di strutture e punti di riferimento che offrano continuità nell’assistenza e disponibilità di orari flessibili. Le difficoltà segnalate dalle madri hanno fatto emergere la necessità di creare una rete di sostegno per le donne che scelgono l’allattamento al seno.

Le farmacie, disponendo di una rete efficiente di circa 17 mila unità sul territorio nazionale e di 70 mila farmacisti operativi, possono diventare un luogo di riferimento per le madri che allattano. L’iniziativa, inoltre, contribuisce alla riqualificazione dell’immagine del farmacista quale professionista a servizio della salute dei cittadini e ha ricevuto pubblicamente il sostegno dell’Unicef, dell’ACP e dall’Ordine dei Farmacisti.

L’obiettivo primario dell’iniziativa è quello di sostenere le madri nel continuare l’allattamento esclusivo fino a sei mesi attraverso l’accoglienza, l’ascolto e il sostegno delle madri in farmacia. Obiettivo secondario è la messa a punto di un meccanismo di lavoro efficiente che funzioni grazie a una rete di operatori sanitari.

Il Progetto è stato sperimentato da una farmacia a Verona a partire dal 2007 e a oggi vi hanno aderito 15 farmacie. Visti i successi ottenuti, l’associazione Il Melograno mira a estendere l’iniziativa Farmacia Amica dell’Allattamento Materno a tutto il territorio nazionale.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
SIGO, UNICEF, ACP, ISS

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti