Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Coppia

Emilia Romagna culla delle coppie soddisfatte

di
Pubblicato il: 10-11-2009

Amore spontaneo e coppie resistenti alle defaillance sessuali: questo il ritratto della vita a due in Emilia Romagna, secondo una ricerca italiana.

Sanihelp.it - «La naturalezza e la spontaneità sono elementi insostituibili per le coppie dell’Emilia Romagna» dichiara il professor Giuseppe Martorana, Direttore della Cattedra di Urologia dell'Università di Bologna - Policlinico S.Orsola Malpighi commentando i risultati della ricerca Gli italiani, i rapporti sessuali e la disfunzione erettile condotta da AstraRicerche con il supporto di Lilly.

Infatti, il 75% degli interpellati - un campione rappresentativo degli oltre cinque milioni di abitanti, tra i 30 e i 60 anni, residenti nell’area geografica che comprende Emilia Romagna, Toscana, Liguria, Marche e Umbria – ha dichiarato che il segreto per rapporti sessuali più validi e soddisfacenti sta nel fare l’amore in modo spontaneo e, per il 55%, quando sorge il desiderio.

Bella risposta, ma come la mettiamo se il menage della coppia è frenato da qualche problemuccio, come la tanto temuta disfunzione erettile? Se è vero che, come espresso dal 58% degli intervistati, una coppia è felice quando i partner discutono serenamente degli eventuali problemi e difficoltà dell’altro, la soluzione è nel dialogo.

Ecco, quindi, l’immagine di una coppia pronta ad affrontare unita i problemi che possono insorgere nella vita sessuale. Ma una coppia che ha anche idee preciso in merito ai rimedi farmacologici contro la disfunzione erettile: circa la metà degli intervistati ha precisato che le cure specifiche sono più valide se permettono di fare l’amore spontaneamente, quando sorge il desiderio.

«Nella pratica clinica vedo che le coppie mature che vivono problemi sessuali cercano trattamenti che non tolgano la naturalezza al momento di intimità, contrariamente a quanto si pensa le pratiche strane e un po’ bizzarre non sono ben vissute» conferma il professor Martorana. «Insomma bisogna riaccendere il fuoco soffiando delicatamente sulla brace che si è sopita negli anni, non buttarci sopra benzina. E oggi esistono più opzioni terapeutiche efficaci e ben tollerate, dalla terapia al bisogno al più recente trattamento giornaliero» conclude il medico.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
AstraRIcerche per Lilly

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:
Promozioni:

Commenti