Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Lo sapevate che...

La camminata corretta



Una camminata corretta prevede che venga appoggiato prima il tallone, poi la pianta del piede e solo all'ultimo le dita.
Chi ha i piedi piatti invece appoggia direttamente la pianta e poi le dita, senza utilizzare il tallone.
In realtà alla nascita i piedi sono sempre piatti, perché non hanno ancora il sistema osseo completamente formato e la pianta del piede è ricca di tessuti grassi. Nei primi 3-4 anni di vita, però, il piede cambia conformazione: i cuscinetti di grasso scompaiono e tendini, legamenti e ossa danno al piede la normale curvatura.
In alcuni casi questo non succede, e il piede converge verso l'esterno: può essere un disturbo congenito (i legamenti e i muscoli si sviluppano in modo insufficiente), o dovuto a cause esterne come incidenti, lunghe immobilità o uso di scarpe troppo piccole in età infantile.



VOTA:
2 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti