HomeAnimaliInfezioni cutanee nel cane: la piodermite

Infezioni cutanee nel cane: la piodermite

Salute e animali

Sanihelp.it – La piodermite è un’infezione cutanea sostenuta da agenti batterici piogeni che interessa l’epidermide, il derma o l’ipoderma. Il batterio più frequentemente responsabile è lo Stafilococco pseudointermedius, uno Stafilococco coagulasi positivo. Gli Stafilococchi coagulasi positivi fanno parte della normale flora microbica della cute e delle mucose dell’apparato respiratorio e gastrointestinale degli animali e dell’uomo, ma se le difese immunitarie dell’organismo per qualche motivo (malattie parassitarie, allergiche, fungine, traumi) si indeboliscono, possono prendere il sopravvento ed essere causa di gravi processi infettivi, tra cui la piodermite. 
La piodermite può essere superficiale o profonda, a seconda della localizzazione. La prima forma resta localizzata a livello dell’epidermide e di solito si manifesta con arrossamento, perdita di pelo, pustolette, desquamazione e prurito. 
La piodermite profonda invece provoca pustole e foruncoli, ulcere e ascessi, molto prurito, gonfiore e dolore alla pelle.
Per arrivare a risolvere il problema, è importante identificare la causa scatenante, ammesso che si sappia qual è, e curarla.
La diagnosi si basa sull’esecuzione di un test citologico per osservare batteri e cellule infiammatorie, ma nel caso delle piodermiti profonde si esegue un esame colturale batteriologico con antibiogramma, per individuare l’antibiotico giusto da somministrare.
La maggior parte delle piodermiti guarisce definitivamente, mentre in alcuni casi si possono avere delle recidive per le quali il veterinario può prescrivere antibiotici e immunostimolanti.
In ogni caso è da evitare il fai da te, in quanto se dovessero essere applicate pomate per esempio al cortisone (tra le più usate nei casi di affezioni della pelle) si peggiorerebbe la situazione, in quanto si tratta di una malattia batterica.

Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...