HomeAnimaliGatto e acqua, un rapporto di odio e amore

Gatto e acqua, un rapporto di odio e amore

Salute e animali

Sanihelp.it – Anche chi non possiede un gatto sa bene che ai gatti non piace bagnarsi, almeno nella maggior parte dei casi. Qualche eccezione c’è ma rappresenta, appunto, un’eccezione. In genere il bagnetto viene visto con avversione, così come la passeggiata sotto la pioggia o tra le pozzanghere. Difficile dare una spiegazione, ma alcuni studiosi hanno approfondito l’argomento, vediamo qualcuna delle loro tesi. Per qualcuno il mantello dei gatti, una volta bagnato, asciuga molto lentamente e quindi la sensazione di umido procurerebbe all’animale un forte disagio. Per altri potrebbe trattarsi di eredità genetica, in quanto il micio di casa discende dal gatto selvatico del Medio Oriente, zona arida e desertica in cui i gatti non hanno mai dovuto ambientarsi in zone ricche di acqua, ma anzi hanno imparato a pulirsi proprio senza ricorrervi, per cui rifuggirebbero, come hanno sempre fatto, da un elemento poco conosciuto. Questa mancanza di famigliarità con l’acqua, quindi, risalirebbe ai tempi antichi e sarebbe impressa nel DNA. Questo dipende anche dalla razza del gatto, per esempio i Maine Coon, i gatti delle foreste Norvegesi, gli Abissini e i Bengala non hanno alcun problema con l’acqua, e addirittura i Turkish Van (o Turco Van) amano molto questo elemento. Un’altra teoria è che i gatti vogliano proteggere il loro odore, in particolare quello dei feromoni, che fin da cuccioli rassicurano, permettono di comunicare, di marcare il territorio e di farsi riconoscere. Chiaramente l’acqua manderebbe all’aria questa modalità di comunicazione, ed ecco che il gatto la rifugge. Altra, e ultima, ipotesi, è che il mantello zuppo frenerebbe l’animale dallo scappare oppure dal rincorrere una preda, ed ecco perché il gatto preferisce il mantello asciutto. Ma è proprio sempre così? A parte le razze che abbiamo citato, anche molti gatti di casa amano vedere scorrere l’acqua dal rubinetto, e magari provare a metterci sotto una zampina (solo i più coraggiosi, però…). Continua così, senza una risposta definitiva, il rapporto di odio e amore tra gatto e acqua.

Video Salute

FonteInnovet

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...