HomeAnimaliVizsla, il bracco ungherese: un cane robusto

Vizsla, il bracco ungherese: un cane robusto

Salute e animali

Sanihelp.it – Il bracco ungherese, o Magyar Vizsla, o più semplicemente Vizsla, è un cane di taglia media, elegante e muscoloso, che non soffre il freddo e ama l’acqua. È equilibratointelligente e affidabile, si trova bene sul divano di casa ma ha anche grande necessità di movimento. Non gli basta infatti la classica passeggiata intorno all’isolato, deve correre per almeno tre quarti d’ora, anche sotto la pioggia o la neve. Può essere a pelo corto o a pelo duro, con un mantello dorato/fulvo. 


Venne importato in Italia negli anni Sessanta e si è rapidamente diffuso per le sue caratteristiche.

Il Vizsla è molto attaccato al padrone e alla sua famiglia, non è aggressivo, ma è un buon cane da guardia se si tratta di difendere la sua casa. È stato soprannominato cane velcroper la sua abitudine di seguire il padrone di stanza in stanza, sempre alla ricerca del contatto fisico e visivo, quasi gli fosse incollato.

Gode di buona salute, anche se come tutte le razze ha qualche predisposizione verso alcune patologie, come:

Displasia dell’anca

Miastenia Gravis, che comporta debolezza muscolare e affaticamento

Entropion, patologia oculare

Morbo di Addison, o ipoadrenocorticismo, patologia delle ghiandole surrenali

Poliartrite 

Epilessia

Torsione dello stomaco, a causa del torace lungo e stretto

La vita media si aggira intorno ai 13 anni, è quindi piuttosto longevo.

È molto affettuoso e adatto a giocare con i bambini, naturalmente sempre sotto sorveglianza di un adulto, e viene utilizzato anche nella pet therapy. La sua ubbidienza e la sua voglia di imparare fanno sì che si possa educare facilmente.

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...