HomeBellezzaMani, ora moltiplica le attenzioni

Mani, ora moltiplica le attenzioni

Cure invernali

Sanihelp.it – L’igiene è imprescindibile. Ecco perché lavarle e igienizzarle resta una delle armi migliori di prevenzione. Già questo è sufficiente per aprire la porta a aridità e screpolature che diventano ancora più facili ora, con il freddo gelido dei mesi invernali. Ecco allora qualche strategia di cura e prevenzione che consente di avere mani protette e morbide.

Igienizzale con rispetto. Un prodotto non vale l’altro. Tutti portano via batteri e virus ma alcuni lo fanno con più dolcezza come le creme che all’azione disinfettante uniscono quella trattante di principi attivi idratanti e addolcenti.

Lavale con delicatezza  La differenza sta tutta nel detergente che si usa. Alcuni sono particolarmente aggressivi, altri più dolci e rispettosi del film idrolipidico di protezione e del microbioma cutaneo, l’insieme dei batteri buoni presenti sulla pelle che la mantengono forte e in salute.

Asciugale con cura L’umidità che rimane evaporando porta via anche parte dell’acqua presente negli strati della pelle favorendone la disidratazione: ecco perché l’asciugatura dovrebbe sempre essere un gesto attento.

Proteggile durante il giorno. Con i guanti, innanzitutto, che dovrebbero sempre essere in un tessuto naturale per far respirare la pelle ma anche con una crema. Tutte le formule hanno un’azione emolliente e nutriente che preserva l’equilibrio della cute e ne previene la secchezza; alcune poi sono particolarmente adatte per il giorno perché rafforzano la protezione con filtri Uv e antiossidanti come la vitamina. Scegli il trattamento che vuoi e mettilo appena puoi durante il giorno e sempre dopo ogni lavaggio delle mani.

Rigenerale di sera   La notte è il momento giusto per una crema ricca di sostanze nutrienti, in particolare i burri vegetali di karité, cacao e cocco che insieme agli oli di argan, mandorle, avocado e jojoba riparano la barriera protettiva impoverita dalle aggressioni del giorno, nutrendo a fondo e ricompattando la cute. E il vecchio consiglio della nonna? Funziona sempre: dopo aver messo generosamente la crema, magari aggiungendo qualche goccia di olio d’oliva che non guasta mai, si indossa un paio di guanti bianchi di cotone da tenere tutta notte.

Regala una coccola in più  Gli impacchi sono un trattamento intensivo per una morbidezza extra. Basta stendere sulle mani una dose generosa di olio di mandorle dolci, cocco o del semplice olio d’oliva, meglio se intiepidito oppure del burro di karité puro, indossare un paio di guanti di lattice tenendo il tutto in posa per almeno mezz’ora. L’alternativa semplice e veloce? I guanti cosmetici imbevuti di sostanze nutrienti e rigeneranti che si possono infilare comodamente anche mentre si guarda un film.

Potenzia le cure   Se le mani presentano una condizione delle mani è seria con arrossamenti, prurito, bruciore fino a veri e propri tagli che possono provocare gonfiore e dolore, meglio farsi consigliare in farmacia una crema farmacologica a base cortisonica da usare la sera, sempre mescolandola a una crema emolliente. Il ciclo di cura può avere una durata variabile in base alla gravità delle manifestazioni ma va sempre fatto sotto controllo del medico o del farmacista.

Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...