HomeBellezzaApi amiche per la pelle

Api amiche per la pelle

Apiterapia e cosmesi

Sanihelp.it – Miele per nutrire, pappa reale per rinforzare, propoli per proteggere, cera d’api per riparare. I prodotti dell’alveare sono veri e propri concentrati di salute ed energia per la pelle.

Il miele è famoso per l’azione emolliente e lenitiva, che ne fanno un valido alleato in caso di pelle secca e sensibile. È perfetto d'inverno, quando la pelle è messa a dura prova da inaridimenti e screpolature, e in estate, per nutrirla e proteggerla dal sole e dal caldo.

Attiva e stimola la circolazione sanguigna dei capillari che irrorano l'epidermide, è ottimo come rimedio antirughe e antinvecchiamento, ma anche per cicatrizzare piccole ferite, infiammazioni e scottature. Le sue proprietà antibiotiche e antisettiche ne fanno un buon rimedio in caso di acne e foruncoli.

Il miele poi è un idratante eccellente: aiuta a mantenere e ristabilire la giusta proporzione di acqua nella pelle, a ringiovanirla e umetterla. Innumerevoli
gli utilizzi
: impacco nutritivo per pelle e capelli, rimedio umettante S.O.S. per labbra screpolate, maschera ammorbidente per le mani e rinforzante per le unghie.La pappa reale è prodotta dalle ghiandole delle giovani api operaie e, per il suo elevato potere nutritivo, costituisce l’unico alimento di cui si alimenta l’ape regina. Fonte naturale di vitamine, soprattutto del gruppo B, e di sali minerali, è nota per le eccellenti proprietà nutritive e ricostituenti. Previene l’invecchiamento precoce della pelle, è ottima contro caduta dei capelli e forfora e ha proprietà elasticizzanti e antirughe. 

Raccolto dalle api direttamente dai fiori, il polline è l’elemento fecondante maschile del fiore, contiene praticamente tutte le vitamine conosciute, in particolare la provitamina A, tutte quelle del gruppo B e ha un buon tenore di vitamina C, D ed E e di betacarotene. Aumenta le difese naturali della pelle e migliora la circolazione del sangue.

Il propoli invece è considerato un antibiotico naturale: fonte inesauribile di composti antiossidanti, fra cui flavonoidi, composti fenolici e aromatici, è apprezzato per le virtù cicatrizzanti, antinfiammatorie e antimicotiche.

La cera d’api infine è prodotta dalle ghiandole ceripare situate nell’addome delle api operaie. È un mix si oltre 300 componenti ed è usata in cosmetologia per le proprietà riparatrici e rigeneranti. Allevia irritazioni e infiammazioni, per questo rientra nella preparazione di prodotti destinati a pelli screpolate, nei doposole e nelle cerette depilatorie. 

Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...