HomeBellezzaPiedi lisci, morbidi e curati

Piedi lisci, morbidi e curati

Creme all'urea e peeling, ma anche percorsi a piedi nudi

Sanihelp.it – Gli italiani dedicano alla cura dei propri piedi 52 minuti alla settimana. Per il 57% dei nostri connazionali avere male ai piedi è «una delle piccole torture della vita», il 78% dichiara di avere o di avere avuto problemi ai piedi: soprattutto calli, duroni e talloni screpolati. È quanto emerge da una ricerca condotta da Astra Ricerche nell’aprile 2007 su un campione di 44.6 milioni di italiani, uomini e donne.

Quello dei piedi è dunque un inestetismo abbastanza sentito, soprattutto in questo periodo in cui i piedi cominciano a spuntare da sandali e infradito. «Le callosità si formano per un ispessimento (ipercheratosi) di uno strato di cellule cutanee morte, lo strato corneo – spiega la dottoressa Mariuccia Bucci, dermatologo e Vice Presidente ISPLAD – L’ispessimento è reattivo, cioè provocato da una continua pressione, sfregamento o irritazione esercitati su una zona particolare del piede».

Infatti, dovendo assorbire le sollecitazioni della posizione eretta e della deambulazione, la strato più esterno dell'epidermide sulla pianta del piede può raggiungere i 5 mm di spessore, ben 20 volte più spesso rispetto alla pelle del resto del corpo.

La pelle secca e screpolata è uno dei problemi più frequenti che interessano la pianta del piede; questo sintomo è il risultato della perdita di acqua dallo strato corneo, che determina un restringimento delle cellule e un aumento dello spazio tra di loro.

«Talloni screpolati, calli e duroni sono un problema estetico, che può provocare anche disagio psicologico, imbarazzo, nonché dolore e fessurazioni della pelle – continua l’esperta – La cura degli ispessimenti cutanei passa attraverso due azioni: la rimozione meccanica e l’uso di prodotti cosmetici.

Per questi ultimi, uno degli ingredienti più usati è l’urea, uno dei costituenti principali dell’NMF, cioè Fattore di idratazione naturale epidermico, una miscela di sostanze che idrata le lamelle cornee (7%). In alternativa alle creme si effettuano peeling meccanici, utilizzando formulazioni contenenti microgranuli, oppure chimici, a base di sostanze esfolianti (acido glicolico o salicilico)».

Giugno è il mese dedicato alla cura dei piedi. Dal 16 maggio al 15 luglio Dr. Scholl e Pedorex propongono una serie di iniziative: uno specialista è a disposizione sul sito www.mesedelpiede.it per rispondere alle domande sulla salute del piede, inoltre sul portale si può sfogliare e scaricare una guida con i consigli per avere sempre piedi perfetti e fare un test per verificare le proprie conoscenze.

Per riscoprire il benessere che comincia dai piedi l’Hotel Le Fontanelle di Pianella – Castelnuovo Berardenga (SI) propone un percorso di riflessologia plantare, passeggiate e jogging tra i vigneti. Si comincia camminando a piedi nudi sul tappeto erboso al mattino presto e alla sera. Infine un trattamento rilassante per i piedi, che agisce in profondità sulla circolazione linfatica e sanguigna. Programma valido da giugno a settembre. Costo a persona a partire da 630,00 euro. Per info: info@hotelfontanelle.com.

Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...