HomeBellezzaMake up: è di moda il Burlesque

Make up: è di moda il Burlesque

Come realizzarlo passo per passo

Sanihelp.it – Sarà per quel fascino vintage da pin up, oppure per il successo ottenuto dalla nuova icona di quest’arte, Dita Von Teese, fatto sta che il Burlesque è tornato ad affascinare l’universo femminile, soprattutto dopo la recente uscita dell’omonimo film con Cher e Christina Aguileira.

Locali e riviste sembrano esserne letteralmente invasi, nascono trasmissioni televisive tematiche e in tutte le città ci sono corsi per imparare questa disciplina che sembra essere una vera e propria arte.

Ma facciamo un passo indietro. L’origine del Burlesque risale alla seconda metà del 1800, in Inghilterra, durante l’età vittoriana: era uno spettacolo che parodiava il mondo e le abitudini dell’aristocrazia, per divertire le classi meno abbienti.

Negli anni ’60 comparvero le prime donne poco vestite. I primi burlesque americani di Broadway fecero, per il tempo, numeri da capogiro, divenendo a tutti gli effetti un fenomeno di massa.

La novità dello striptease arrivò col tempo e nel ‘900 gli spettacoli divennero sempre più audaci. Poi, negli anni ’20, la moda si esaurì. Bisognerà aspettare la generazione degli anni ’90 per avere un ritorno a questa cultura.
Oggi il burlesque è una forma di spettacolo divertente e triviale, che mette in burla il sesso.

Non si tratta però del ritorno esclusivamente dello spettacolo, ma di una vera e propria moda. Calze a rete, reggicalze, pizzi, guanti, corsetti, g-string, il tutto indossato con sottile ironia ed elegante seduzione, sopra tacchi a spillo, avvolte in piume di struzzo colorate sviando qualsiasi volgarità con un sorriso. Un sorriso rosso fuoco, per la precisione.

Il Burlesque, infatti, non è solo intimo, ma è anche trucco, capelli e accessori, ingredienti fondamentali per dar vita alla seduzione. Non possono quindi mancare acconciature che ripropongono le pieghe anni ’50, superlaccate e con tante forcine, e un trucco super-seducente.

Per realizzare un burlesque look perfetto, Revlon consiglia un incarnato perfettamente liscio e uniforme, effetto porcellana: si parte quindi con un fondotinta chiaro, liquido o compatto a secondo del tipo di pelle, per donare un aspetto vellutato e omogeneo, sul quale applicare un velo di cipria per mimetizzare ogni tipo di imperfezione e donare al viso radiosità. 

Focus centrale sulle labbra, rigorosamente rosso vermiglio, più lucide di un effetto vernice. Rosso anche per le unghie, in tinta con le labbra.

Gli occhi sono enfatizzati da un tratto definito: sì all’eyeliner nero, purché applicato alla perfezione, e agli ombretti oro e argento per creare un punto luce strategico. Tocco finale: il mascara nero, per donare alle ciglia un effetto di massima lunghezza ed estremo volume.

Infine, polvere di stelle su guance, collo e décolleté per un effetto seducente ma mai volgare: si può ottenere con un all over o una terra iridescente.

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...