HomeBellezzaChe seccatura, l'estate!

Che seccatura, l’estate!

Beauty estate

Sanihelp.it – L’abbronzatura è da invidia, ma a un’occhiata più attenta non sfugge di certo il fatto che la pelle mostra una certa sofferenza. Lunghi mesi di caldo, ore di sole e poi vento, sbalzi di temperatura e magari qualche piccola trascuratezza in vacanza lasciano infatti il segno. E quello che si nota ora è una secchezza che in alcuni punti aridi per natura come le gambe può portare a screpolature che rischiano di compromettere non solo la compattezza della cute ma anche l’intensità del colorito.

La miglior strategia da mettere in atto, in questo momento, è offrire nutrimento rinforzato alla pelle. Se avete ancora del doposole avanzato dalle vacanze usatelo per un impacco rigenerante. Applicatelo con generosità su tutto il corpo o sulle zone che soffrono per la secchezza lasciandolo agire per almeno un’ora. Se avete voglia di avvolgervi nella pellicola trasparente (importante è che non faccia troppo caldo) otterrete ancora maggiori benefici visto che l’effetto occlusivo e il calore che si sviluppa permettono una miglior penetrazione delle sostanze nutrienti contenute in buona dose nel prodotto.

Potete fare lo stesso con un olio per il corpo che basta applicare in buona quantità massaggiando velocemente la parte. Importante dopo il tempo di posa fare una doccia rapida scegliendo come detergente un prodotto molto delicato e poco schiumogeno: ideale un olio per la doccia arricchito con attivi nutrienti che già sotto il getto aiutano a ripristinare il film idrolipidico di protezione della cute frenando la perdita di acqua dagli strati profondi fino in superficie.

Ma il gesto da non trascurare mai in questa fase è l’applicazione quotidiana di un prodotto nutriente per riportare a livello ottimale idratazione e nutrimento; potete scegliere un fluido leggero e fresco per le giornate ancora calde: penetra subito, con un rapido massaggio, non unge e regala immediato benessere passando a una crema o a un burro quando il clima più mite consente un massaggio più deciso e prolungato, necessario per fare assorbire meglio le formule più generose.

Non dimenticate in ogni caso lo scrub: può sembrare un paradosso; eppure, portare via lo strato superficiale più arido della cute le consente di rigenerarsi a fondo facendo affiorare cellule più giovani e fresche che assicurano morbidezza alla pelle. Scegliete un prodotto con granuli molto sottili e per renderlo ancora più delicato mescolatelo nel palmo della mano con un po’ di olio per il corpo o di olio di oliva. Procedete con un massaggio molto dolce, senza insistere troppo se non in punti ruvidi come ginocchia e gomiti. Passate sotto il getto ma non usate acqua calda che rischia di inaridire ancora di più la pelle.  

Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...