HomeBellezzaInverno, la felicità è anche un bagno caldo

Inverno, la felicità è anche un bagno caldo

Beauty invernale

Sanihelp.it – Chiamatela hygge, lagoom o koseling. Termini diversi ma che stanno tutti ad indicare una filosofia tipicamente nordica che invita ad assoporare ogni dimensione della vita con serenità trovando momenti di piacere nelle piccole cose della giornata. Ecco allora che in inverno, quando fuori è freddo e buio, nel tepore della casa ci si può dedicare alle cure di bellezza che »riscaldano» e coccolano piacevolmente regalando piccole pause di tranquillità.

Cosa fare quindi? Innanzitutto infilarsi in una vasca di acqua calda alla quale aggiungere un bagnoschiuma o unn manciata d isali da bagno dagli aromi caldi e voluttuosi di cannella e vaniglia, cioccolato e lampone, chiodi di garofano e patchouli. Immerse in acqua si può sorseggiare una tisana calda che, oltre a riscaldare piacevolmente, può essere d’aiuto per favorire la sudorazione e l’eliminazione delle scorie e delle tossine che ingrigiscono la pelle e appesantiscono.

E sempre mentre si è immerse si può decidere di applicare sul viso e sui capelli una maschera: il calore che si sprigiona dall’acqua aiuta a far penetrare a fondo gli attivi e rende ancora più efficace il trattamento. Ricordate prima di entrare in vasca di appoggiare l’accappatoio o il telo sul termosifone in modo che uscendo dal bagno possiate avvolgervi in un piacevole tepore.

Una volta asciutte è il momento di prendersi cura della pelle che in inverno soffre in modo particolare per il freddo che la impoverisce. La stagione è ideale per le formule più generose della cosmetica come i burri e gli oli che presentano entrambi un’alta concentrazione di sostanze emollienti e nutrienti come i burri di karité, cacao, cacao, mango, cupaucu e gli oli di argan, avocado, mandorle dolci.

Oli e burri si prestano in modo particolare al massaggio: il contatto tra la pelle e le mani, la consistenza voluttuosa e il profumo del prodotto contribuiscono ad allentare stanchezza e stress e infondere sensazioni di profondo benessere. Se poi avete un attimo di tempo per infilarvi sotto le coperte, il calore aiuterà il burro e l’olio a penetrare meglio ammorbidendo a fondo la pelle.

E se sono mani e piedi a soffrire per il freddo? Maniluvi e pediluvi con acqua calda, ma non troppo, possono essere utili: è sufficiente un’immersione di cinque, dieci minuti a cui far seguire un massaggio con una crema che nel caso dei piedi può anche avere un piacevole effetto riscaldante legato alla presenza di ingredienti come la capsaicina dall’azione termogenica.

Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...