HomeBellezzaSos pelle secca

Sos pelle secca

Beauty estate

Sanihelp.it – Prima il caldo torrido di un’estate senza fine. Poi un improvviso brusco abbassamento delle temperature che sembra quasi annunciare l’autunno. La pelle soffre: le sue difese si indeboliscono e la secchezza si fa a poco a poco più intensa. Ma cerchiamo innanzitutto di fare chiarezza. 


Si definisce secca una pelle carente di lipidi cutanei che appare poco lucente e disidratata: la mancanza di idratazione, infatti, determina una diminuzione del contenuto di acqua presente nello strato più superficiale dell’epidermide, con la conseguenza che la pelle perda elasticità e plasticità. Fenomeno che si accentua per le donne in menopausa, poiché in questo periodo fisiologico della vita diminuisce la produzione degli ormoni che assicurano alla pelle le sue caratteristiche; per questo si verificano dei cambiamenti, la pelle perde tono e idratazione molto più facilmente.

«Occorre quindi fare una distinzione tra pelle secca e pelle disidratata» precisa  Martina Bindi, estetista di lunga data e creatrice del metodo »Bella senza trucco a 50 anni» e della linea di cosmetici naturali bSoul. «La seconda è una condizione temporanea, non uno stato abituale, e si manifesta con una perdita di luminosità e di comfort in quanto, essendo mal nutrita, non svolge il suo ruolo di barriera».

La poca assunzione di acqua può sicuramente essere annoverata tra le cause di una pelle secca ma a influire possono essere anche fattori emozionali come stress, fatica o fattori cosmetici troppo aggressivi. La pelle secca invece, a differenza della pelle disidratata, è una condizione cronica dovuta a una disfunzione di carattere genetico ed è il risultato di uno squilibrio tra acqua e lipidi nella parte superiore dell’epidermide: la pellicola idrolipidica non può svolgere la sua funzione in maniera efficace a causa di questo squilibrio e la pelle manifesta diversi segni di disturbo. Con il cambio stagionale questa condizione si accentua irrimediabilmente ed è necessario correre subito ai ripari.I migliori rimedi per il benessere della pelle secca e disidratata: l’abbecedario di Martina

1. Può sembrare un consiglio scontato, eppure per molti non è facilissimo avere così tanta voglia di bere: è importante trovare degli stratagemmi, dei piccoli trucchi per bere almeno due litri di acqua nell’arco della giornata.

2. Evitare qualsiasi tipo di detersione aggressiva o inadeguata: il detergente non deve contenere SLES o SLS, ma anche Propylene Glycol, un solvente derivato dal petrolio che porta via completamente i grassi dalla cute; anche la doppia detersione è aggressiva per la pelle ed è grande nemica delle pelli secche e infiammate.

3. L’alimentazione è un aspetto da non sottovalutare mai poiché contribuisce attivamente allo stato della pelle: è importante fare il pieno di antiossidanti con frutta e verdura, soprattutto se di stagione, per contrastare i radicali liberi, l’inquinamento, gli sbalzi di temperatura. Anche gli acidi grassi essenziali sono fondamentali in quanto, non essendo il nostro corpo in grado di sintetizzarli, è fondamentale inserirli nell’alimentazione (salmone, pesce azzurro, olio di semi di lino, frutta secca, ecc.) e applicarli sulla cute attraverso prodotti che li contengono in buona dose.

4. Mantenere sempre l’idratazione con prodotti naturali che aiutino la pelle a trattenere la giusta porzione di acqua; è importante evitare i cosmetici che contengono ingredienti occlusivi (silicone, paraffina, acrilici, carbomer, nylon, ecc.) per non interferire negativamente sulla capacità della pelle di trattenere l’acqua. Un valido aiuto arriva dal gel booster viso e collo Start up Renew Gel che rende la pelle più levigata e compatta senza alterare la barriera cutanea, rendendo la pelle più ricettiva ai principi attivi dei sieri, e in grado di risvegliare il turnover cellulare in modo naturale.

5. Un altro aspetto da considerare è il sole: non bisogna dimenticarsi di proteggere la pelle in modo corretto dal sole nei giorni in cui l’indice UV è pari o superiore a 3, indicazione facile da reperire su qualsiasi meteo.

6. Trovare il giusto equilibrio all’interno di un prodotto cosmetico non è facile, poiché la formula non deve mai essere né troppo grassa, né troppo asciutta, ma deve rispettare il naturale funzionamento della pelle. Come capire se la routine abituale è adatta? Come prima cosa non bisogna avere la pelle unta durante la giornata o la necessità di tamponare continuamente con ciprie e fissativi il make up, la pelle non deve essere irritata o piena di impurità. Spesso può essere prezioso fare una semplice prova, »ascoltare» la propria pelle dopo la detersione: se tira, si arrossa o si unge dopo poche ore, forse il detergente utilizzato non è quello corretto. Come fare invece con la crema? Si può provare a non applicarla per un giorno intero e vedere che risultati si ottengono: se la pelle sembra quasi irritata, tira, la crema contiene ingredienti filmogeni sintetici o naturali (una percentuale troppo alta di oli), forse quindi meglio cambiarla.

Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...