HomeBellezzaE adesso coccolati

E adesso coccolati

Beauty & Relax

Sanihelp.it – Il 21 gennaio si celebra la Giornata Mondiale delle Coccole. Un appuntamento che ci ricorda quanto sia importante offrire attenzioni e gesti gentili a chi ci sta intorno, ma anche a se stessi. La cosmetica può essere di grande aiuto. Basta poco infatti, anche solo un quarto d’ora, per regalarsi una coccola che rilassa e rigenera. Il segreto? Trasformare i gesti di cura, spesso veloci e imperfetti, in rituali di lenti che sanno distendere e ritemprare anche grazie alla complicità di cosmetici dalle consistenze piacevolissime e dai profumi inebrianti.


Fai una fuga in bagno

I Giapponesi la chiamano »furoba», un termine che possiamo tradurre semplicemente con stanza da bagno ma che in realtà per il popolo del Sol Levante rappresenta molto di più. E’ lì infatti che si purificano il corpo e la mente dagli stress quotidiani, in un luogo che anche per gli europei sembra essere sempre più un rifugio dove dimenticare lo stress. Lo conferma persino una recente ricerca Istat secondo la quale un italiano su due la sera legge in bagno proprio per estraniarsi e riuscire a immergersi al meglio in una storia. Ed è proprio in questo punto della casa che si concentrano le pratiche rilassanti di una giornata all’insegna della bellezza, una stanza che merita quindi di essere preparata con cura, con luci soffuse, una musica dolce di sottofondo e un aroma intenso emesso da un diffusore o da una candela.

Immergersi per rilassarsi

Secondo una ricerca della Longhborough University il bagno abbassa la glicemia e riduce le infiammazioni. Perché allora non sostituire quel rapido passaggio sotto la doccia in una immersione di benessere degna di una spa? E se il trend sembra suggerire un tuffo in una vasca colma di acqua gelida che stimola, dà tono e riattiva la circolazione, per rilassarsi in realtà meglio alzare la temperatura, anche se non troppo altrimenti si rischia di disidratare la pelle.

E per mantenere a lungo l’acqua calda potete rubare un segreto alle polinesiane che prima di immergersi mettono in forno dei sassi che posti poi sul fondo della vasca rilasciano lentamente il calore. «Se sono piccoli e tondi mentre siete immerse potete anche passarli sul collo e sulle spalle per distendere punti in genere contratti» commenta Anna Fraschini, estetista a Piacenza.

Tra mille soffici bolle

Se ci si vuole davvero coccolare e rilassare in vasca, perché mettere limiti alla grandezza delle nuvole di schiume in vasca e al tempo dell’immersione? Che per altro si può sfruttare per trasformare il bagno in un rituale di cura. Tante le idee in tema. Si può massaggiare il corpo con uno scrub o una spugna esfoliante, applicare una maschera sui capelli e sul viso che, grazie al calore, penetra meglio e ha maggior effetto. «Basta bagnare un piccolo panno in microfibra con acqua molto calda e applicarlo sul viso prima si stendere la maschera in modo che i pori aperti la accolgano al meglio; sui capelli invece si può applicare una salviettina bagnata di acqua calda e ben strizzata sopra la maschera per un effetto occlusivo che la rende più efficace» commenta l’estetista.  

Il tocco che distende

Il massaggio è una coccola rilassante che in genere si trascura proprio perché manca il tempo. E allora via con le mani scegliendo di massaggiare il corpo mentre si applica una crema ricca, un burro, un olio: basta ricordare sempre che i movimenti vanno dal basso verso l’alto per stimolare la circolazione. I prodotti profumati sono una coccola piacevolissima: scegliete fragranze agrumate e verdi se volete sentirvi più toniche e vivaci, puntate su lavanda, vaniglia, rosa e legni pregiati per rilassarvi. «E provate anche a scaldare i prodotti da massaggio un attimo prima di usarli tenendoli vicino a una fonte di calore: l’aroma si diffonderà meglio e il loro effetto distensivo sarà ancora più deciso» conclude l’esperta.

L’olio che rigenera

Anche il viso merita una coccola tutta speciale, quella di un impacco che nutre e rivitalizza la pelle in profondità e, grazie a sapienti tocchi, distende i tratti. Si inzia esponendo il viso per qualche minuto ai vapori dell’acqua calda che scende riempiendo la vasca; con i pori ben aperti, si applica sul viso e sul collo una dose generosa di un olio specifico per il viso massaggiandolo con sfioramenti dolci delle mani piatte che partono dalla clavicola e lentamente salgono lungo il collo, per arrivare alla mascella, passare alle guance e infine alla fronte.

Si insiste per un paio di minuti con il massaggio, poi si lascia agire l’olio per il tempo dell’immersione togliendo alla fine l’eccesso con faldine di cotone imbevute di acqua calda. Volendo si può fare l’impacco di olio anche prima di una maschera nutriente o anti-età: basta applicarla dopo il massaggio e lasciare che i due trattamenti lavorino in sinergia per regalare una pelle vellutata.

Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...